Carta dei Servizi
  •  

REGISTRO DELL’ASSOCIAZIONISMO E DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE: ISCRIZIONE

A chi rivolgersi

Direzione Organizzativa VI – Lavoro e Centri per l’Impiego
Servizio Interventi Sociali Politiche Giovanili
Cristina Pagano
Tel. 0341 295535
Fax 0341 295333
cristina.pagano@provincia.lecco.it
info.ops@provincia.lecco.it

Orari: lun-mer: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.30; mar-gio-ven dalle 9 alle 14

Normativa di riferimento

L. 266/91; L.R. 1/08; d.lgs 117/2017 e s.m.i., circoare ministeriale 20/2018; decreto R.L. 3682/2019

Di cosa si tratta

Descrizione del procedimento
La Provincia ha il compito di gestire il registro provinciale delle associazioni senza scopo di lucro e delle Associazioni di Promozione Sociale. L’art. 16, comma 2, della L.R. 1/08 prevede l’istituzione, nell’ambito del registro associazionismo, di un’apposita sezione F nella quale si possono iscrivere le associazioni di promozione sociale (APS) in possesso dei requisiti di cui agli artt. 2 e 3 della L. 383/00.

Fino all’operatività del Registro unico nazionale del Terzo settore, continuano ad applicarsi le norme previgenti ai fini e per gli effetti derivanti dall’iscrizione degli enti nei Registri ONLUS, Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di promozione sociale che si adeguano alle disposizioni inderogabili del D.lgs. 117/2017 e s.m.i

A chi interessa

Associazioni senza scopo di lucro e Associazioni di promozione sociale.

Cosa bisogna fare

Compilare sul portale regionale www.registriassociazioni.servizirl.it la modulistica on line ‘Scheda unica informatizzata per la domanda di iscrizione ai registri’ e trasmettere alla Provincia, mediante lettera raccomandata, fax o posta elettronica certificata, la ‘Richiesta di formale iscrizione e autocertificazione’ che si genera al termine della procedura on line.
Allegare all’autocertificazione la seguente documentazione:
fotocopia fronte-retro della carta identità in corso di validità del Legale Rappresentante (la carta di identità NON è obbligatoria solo nel caso in cui la richiesta di iscrizione venga trasmessa via PEC firmata digitalmente o elettronicamente con CRS; in caso di invio via PEC senza firma digitale o elettronica occorre scannerizzare l’autocertificazione firmata dal Legale Rappresentante e la carta d’identità del Legale Rappresentante); copia dell’atto costitutivo (o ricognitorio) e dello statuto redatti in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata o di scrittura privata registrata presso l’Agenzia delle Entrate; ultimo rendiconto approvato, firmato dal Legale Rappresentante (la firma può essere apposta digitalmente o elettronicamente in caso di trasmissione via PEC).

I tempi

Iscrizione al registro: 90 gg dalla data di presentazione della domanda.

I costi e i moduli di riferimento

Monitoraggio

Monitoraggio dei procedimenti 
dal 01.01.2016 al 30.04.2016
iscrizioni al registro/modifica/cancellazione
n. procedimenti: 7 (6 iscrizioni – 1 diniego – 0 cancellazioni)
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: entro 30 giorni (in base alla complessità della richiesta)

dal 01.05.2016 al 31.08.2016
iscrizioni al registro/modifica/cancellazione
n. procedimenti: 4 (4 iscrizioni – 0 dinieghi – 0 cancellazioni)
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: entro 30 giorni (in base alla complessità della richiesta)

dal 01.09.2016 al 31.12.2016
iscrizioni al registro/modifica/cancellazione
n. procedimenti: 7 (3 iscrizioni – 0 dinieghi – 4 cancellazioni)
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: entro 30 giorni (in base alla complessità della richiesta)

dal 01.01.2017 al 31.12.2017
iscrizioni al registro/modifica/cancellazione
n. procedimenti: 11 (11 iscrizioni – 0 cancellazioni – 0 diniego)
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: entro 30 giorni (in base alla complessità della richiesta)

dal 01.01.2018 al 31.12.2018
iscrizioni al registro/modifica/cancellazione
n. procedimenti: 16 (9 iscrizioni – 7 cancellazioni – 0 diniego)
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: entro 30 giorni (in base alla complessità della richiesta)

dal 01.01.2019 al 30.06.2019
iscrizioni al registro/modifica/cancellazione
n. procedimenti: 7 (6 iscrizioni – 1 cancellazioni – 0 diniego)
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: entro 30 giorni (in base alla complessità della richiesta)

dal 01.07.2019 al 31.12.2019
iscrizioni al registro/modifica/cancellazione
n. procedimenti: 10 (8 iscrizioni – 2 cancellazioni – 0 diniego)
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: entro 30 giorni (in base alla complessità della richiesta)

Archivio storico monitoraggio

Altre informazioni

Come previsto dalle disposizioni indicate dalla normativa sul procedimento amministrativo, Legge n.241/1990, art.5 ‘Responsabile del procedimento’, tutti i documenti amministrativi della Provincia di Lecco riportano l’indicazione del nominativo del responsabile del procedimento.

Per assicurare l’attuazione delle disposizioni di cui all’art. art.5 Legge n.241/1990, anche in funzione dell’art.35 c.1, lett.m), Decreto legislativo n.33/2013, per tutti i documenti amministrativi vengono applicate le seguenti indicazioni:
DETERMINAZIONI: nell’intestazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
DELIBERAZIONI: nel deliberato sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
LIQUIDAZIONI: nella scheda di liquidazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento e nome e cognome del responsabile dell’istruttoria
LETTERE IN PARTENZA: sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento e nome e cognome del responsabile dell’istruttoria; viene inoltre indicato il recapito telefonico diretto, l’indirizzo di posta elettronica e di PEC



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.