Polizia provinciale

  •  

Polizia amministrativa e giudiziaria

La polizia provinciale svolge attualmente funzioni di polizia amministrativa nelle attività di controllo ambientale e di sicurezza stradale, di vigilanza  ittico-venatoria e della navigazione nelle acque interne, al fine di perseguire illeciti di natura amministrativa oltreché penale.

In conformità al disposto dell’art. 57 comma 2 lett. b) del C.P.P. gli appartenenti al Corpo di polizia provinciale sono altresì agenti di polizia giudiziaria, quando sono in servizio e nell’ambito territoriale dell’ ente di appartenenza.

Il Comandante, gli ufficiali e i sottoufficiali, nei limiti delle specifiche attribuzioni di polizia locale, rivestono invece la qualifica di Ufficiali di polizia giudiziaria (art. 57 comma 3 C.P.P; Legge 7 marzo 1986 n. 65).

La Legge 7 marzo 1986 n. 65 e la Legge 11 febbraio 1992 n. 157 (legge per la protezione della fauna omeoterma e del prelievo venatorio) precisano inoltre che gli addetti al Corpo di polizia provinciale rivestono, nelle modalità e nei limiti previsti dalla legge,  anche la funzione di agenti di Pubblica Sicurezza.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.