Carta dei Servizi
  •  

LAVORI SOCIALMENTE UTILI IN MOBILITA’: ASSEGNAZIONE ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

A chi rivolgersi

Direzione Organizzativa VI – Lavoro e Centri per l’Impiego
Servizio Centri per l’Impiego e Servizi al Lavoro
Salvatore Germanà
Telefono: 0341 295585
Fax: 0341 295333
e-mail: salvatore.germana@provincia.lecco.it

Orari: lun-mer dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.30; mar-gio-ven dalle 9 alle 13

Normativa di riferimento

D.Lgs. 468/97.

Di cosa si tratta

Descrizione del procedimento
I Centri per l’Impiego della Provincia assegnano alle Pubbliche Amministrazioni che ne fanno richiesta lavoratori in mobilità per lo svolgimento di attività socialmente utili. Tali attività hanno per oggetto la fornitura di opere e servizi di utilità collettiva (cura della persona e dell’infanzia, del territorio, ecc.). Le Pubbliche Amministrazioni possono richiedere ai Centri per l’Impiego l’assegnazione di lavoratori in mobilità per lo svolgimento di attività socialmente utili. I Centri per l’Impiego formano le graduatorie tenendo conto della qualifica del lavoratore e della distanza dall’Ente richiedente.

A chi interessa

Pubbliche Amministrazioni.

Cosa bisogna fare

Presentare ai Centri per l’Impiego le deliberazioni con le quali viene richiesto il numero lavoratori da utilizzare, la descrizione dell’attività da svolgere, la durata della prestazione e l’orario settimanale. I Centri per l’Impiego formano le graduatorie tenendo conto della qualifica del lavoratore e della distanza dall’Ente richiedente e assegnano il lavoratore in mobilità all’Ente sulla base della coerenza tra il profilo professionale e l’attività socialmente utile da svolgere. Il lavoratore può rifiutare nei casi seguenti: oltre 60 minuti per raggiungere l’Ente con i mezzi pubblici, oltre 80 km di distanza dal luogo di lavoro, motivi familiari o personali da documentare e da sottoporre alla valutazione della Commissione Unica Provinciale.

I tempi

Assegnazione lavoratore: 7 gg dalla data di presentazione della richiesta, compatibilmente con i tabulati forniti mensilmente dall’INPS.

I costi e i moduli di riferimento

Non è previsto alcun costo, ma gli Enti utilizzatori devono provvedere all’assicurazione INAIL e alla RC verso terzi. In caso di utilizzo a tempo pieno del lavoratore, è prevista un’eventuale integrazione rispetto all’indennità di mobilità percepita.

Monitoraggio

Monitoraggio dei procedimenti
dal 01.01.2016 al 30.04.2016
n. procedimenti: 93
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

dal 01.05.2016 al 31.08.2016
n. procedimenti: 110
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

dal 01.09.2016 al 31.12.2016
n. procedimenti: 106
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

dal 01.01.2017 al 31.12.2017
n. procedimenti: 179
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

dal 01.01.2018 al 31.12.2018
n. procedimenti: 0
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 0 giorni

dal 01.01.2019 al 30.06.2019
n. procedimenti: 0
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

Archivio storico monitoraggio