Istruzione

  •  

Tutti al traguardo

L’Assessorato all’Istruzione della Provincia di Lecco in collaborazione con Ufficio Scolastico Provinciale fa proprio l’obiettivo di insegnare agli studenti ad apprendere.

Il life long learning, la capacità di apprendere in continuazione e in modo autonomo è indicata come la condizione necessaria per l’inclusione sociale in una realtà caratterizzata da un cambiamento tecnologico costante e veloce.

Questo attribuisce alla scuola il compito di fornire agli alunni gli strumenti intellettivi ma anche le convinzioni e le abilità auto-regolatorie che servono loro per autoistruirsi lungo tutta la vita.

A tal scopo con Delibera di Giunta Provinciale n. 215 del 27.07.2010 è stato approvato il progetto Tutti al Traguardo Piano di Intervento per contrastare la Dispersione Scolastica – LINEE GUIDA –

AMBITI AI QUALI IL PIANO DI INTERVENTO SI E’ RIFERITO

Si è  operato nelle seguenti direzioni:

1-   Costruzione di una rete collaborativa con l’Ufficio Scolastico Provinciale e le Scuole del territorio;

2-   Attività di promozione rivolte all’innalzamento del successo scolastico;

3-   Attivazione di uno sportello di ascolto rivolto a studenti e famiglie capace di promuovere percorsi individuali ed iniziative di rimotivazione e riorientamento finalizzati al diritto all’istruzione e alla formazione;

4-   Costruzione di percorsi di alternanza Scuola/Lavoro e Stage estivi/curriculari con Protocollo d’Intesa con tutte le Scuole;

5-   Individuazione di modelli di valutazione dell’efficacia dei percorsi scolastici relativi alla scuola superiore di secondo grado;

6-   Sviluppo di politiche giovanili del territorio lecchese attraverso l’analisi socio demo-grafica e il funzionamento delle reti e servizi di intervento.

Le finalità generali del piano di intervento e gli obiettivi specifici sono stati:

  1. Favorire le azioni di orientamento e riorientamento nell’ambito degli istituti scolastici e Centri di Formazione Professionali/Istituti Professionali Statali che favoriscano il riorientamento del territorio provinciale;
  2. Definire criteri e procedure con le Scuole/CFP/Istituti Professionali Statali attraverso la costruzione metodologica di schede operative che favoriscano il riorientamento.
  3. Sviluppare di processi di empowement, come azioni finalizzate all’incremento dell’autovalutazione (sapere riconoscere i propri punti forti e i propri limiti, sia sul piano della condizione umana che culturale e professionale).
  4. Sostenere l’importanza delle ragioni per rimotivarsi nella prospettiva di potere orientare il proprio divenire, costruendo opportunità di vita e professionali in relazione al proprio sentire.
  5. Affrontare ed avviare un processo condiviso, indipendentemente dal contesto in cui si opera, scuola o centro professionale o agenzia per il lavoro, per individuare un’idea progettuale da seguire  ed un modello a cui riferire lo stesso.


Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.