Carta dei Servizi
  •  

IMPIANTI TERMICI: A) VERIFICA DA PARTE DELL’ENTE

A chi rivolgersi

Direzione Organizzativa IV – Viabilità e Infrastrutture
Servizio Ambiente
Sportello Caldaie
Responsabile del procedimento Teresa Mauri
Tel. 0341 295266
Fax 0341 295333
e-mail sportellocaldaie@provincia.lecco.it

Orari: da lun a ven 9-12

Normativa di riferimento

L. 10/91; D.P.R. 412/93 e s.m.i. (D.P.R. 551/99); L.R. 26/03; D.M. 17/03/2003; D. Lgs. 192/05.; L.r. 24/06; DGR 5117/2007 e s.m.i.; D.Lgs. n.192/05

Di cosa si tratta

Descrizione del procedimento
La Provincia verifica il rispetto delle norme ed effettua i controlli sullo stato di manutenzione (almeno una volta all’anno per la manutenzione ordinaria dell’impianto) e di esercizio degli impianti termici in tutti i Comuni della provincia ad eccezione del Comune di Lecco. La procedura adottata per i controlli è quella dell’estrazione con criterio di casualità.

A chi interessa

Cittadini, Operatori commerciali, Enti Pubblici.

Cosa bisogna fare

L’utente viene informato con lettera dalla Provincia della verifica degli impianti e del nome del soggetto (tecnico/i) che effettuerà il sopralluogo.
A seguito dell’ispezione viene redatto il rapporto di verifica e, salvo, situazioni pericolose o particolari che vengono comunque riportate sul rapporto lasciato in copia.
L’utente ha tempo 90 giorni per inviare alla Provincia di Lecco i documenti attestanti la messa a norma delle irregolarità riscontrate.

I tempi

Verifica impianto: 90 gg dalla data dall’avviso scritto all’utente.

I costi e i moduli di riferimento

E’ obbligatorio per tutti gli impianti l’invio ogni due anni della dichiarazione di avvenuta manutenzione con apposito bollino verde.
Costi Bollino Verde: € 7,00: impianto sino 35 kW; € 14,00: impianto da 35 a 50 kW; € 80,00: impianto da 50.1 a 116.3 kW; € 140,00: impianto da 116.3 a 350 kW; € 190,00: impianto superiore a 350 kW; L’invio delle dichiarazioni è a carico del manutentore.

Monitoraggio

01.01.2016 al 30.04.2016
n. procedimenti: 1061
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 40 giorni

01.05.2016 al 31.08.2016
n. procedimenti: 950
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 40 giorni

01.09.2016 al 31.12.2016
n. procedimenti: 825
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 40 giorni

01.01.2017 al 31.12.2017
n. procedimenti: 2.094
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 40 giorni

01.01.2018 al 31.12.2018
n. procedimenti: 1.496
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 40 giorni

01.01.2019 al 30.06.2019
n. procedimenti: 763
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 40 giorni

01.07.2019 al 31.12.2019
n. procedimenti: 837
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 40 giorni

Archivio storico monitoraggio

Altre informazioni

Come previsto dalle disposizioni indicate dalla normativa sul procedimento amministrativo, Legge n.241/1990, art.5 ‘Responsabile del procedimento’, tutti i documenti amministrativi della Provincia di Lecco riportano l’indicazione del nominativo del responsabile del procedimento.

Per assicurare l’attuazione delle disposizioni di cui all’art. art.5 Legge n.241/1990, anche in funzione dell’art.35 c.1, lett.m), Decreto legislativo n.33/2013, per tutti i documenti amministrativi vengono applicate le seguenti indicazioni:
DETERMINAZIONI: nell’intestazione sono indicati il nome e cognome del responsabile del procedimento
DELIBERAZIONI: nel deliberato sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
LIQUIDAZIONI: nella scheda di liquidazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento e nome e cognome del responsabile dell’istruttoria
LETTERE IN PARTENZA: sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento; viene inoltre indicato il recapito telefonico diretto, l’indirizzo di posta elettronica e di PEC



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.