Carta dei Servizi
  •  

CORPO DI POLIZIA LOCALE

A chi rivolgersi

Polizia Provinciale
Comandante – Commissario Capo dott.ssa Raffaella Forni
Tel- 0341 295254
Tel- 0341 295204
e-mail: polizia.provinciale@provincia.lecco.it
pec: poliziaprovinciale@pec.provincia.lecco.it
pec: pg@pec.provincia.lecco.it (solo per atti di polizia giudiziaria)

Orari: lun-mer: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.30; mar-gio-ven dalle 9 alle 14

Normativa di riferimento

D.Lgs. 152/2006 e succ. mod. e integrazioni (Testo Unico Ambientale); L. 157/1992; L.R. 26/1993 s.m.e.i ( Caccia); L.R. 12/2001 s.m.e.i ; R.R. 9/2003 (Pesca); L.R. 31/2008 (Legge Forestale) ; D.P.R. 380/2001 (Testo Unico sull’Edilizia); D.lgs. 42/2004 (Beni Culturali e del Paesaggio); L. 285/1992 e succ. mod.. (Codice della Strada); disciplina della Navigazione nelle Acque Interne; L.R. 31/2008.

Di cosa si tratta

Descrizione del procedimento
La Polizia Provinciale, attiva nella Provincia di Lecco dal 2001, è il Corpo di Polizia Locale dell’Ente Provincia che, attraverso nuclei specializzati, garantisce l’ordinato svolgimento delle seguenti attività:
a) Polizia ambientale
b) Polizia ittico-venatoria
c) Polizia stradale
d) Polizia lacuale
e) Altri compiti di polizia amministrativa e di polizia giudiziaria
f) Coordinamento dell’attività di Vigilanza Volontaria e del volontariato in materia ambientale ed ittico-venatoria
In particolare gli appartenenti al Corpo (Agenti ed Ufficiali) svolgono il servizio alla cittadinanza attraverso:
Espletamento di servizi di vigilanza sulle materie ambientali (rifiuti, acque, aria, derivazioni idriche ecc.). Prevenzione e intervento nei casi di inquinamento di aria, terra e acqua
la salvaguardia della fauna del territorio e il recupero della fauna selvatica autoctona in difficoltà
la vigilanza sul corretto operato di cacciatori e pescatori
la prevenzione, il controllo e l’educazione al rispetto delle norme del Codice della Strada , dell’ambiente e della sicurezza urbana
interventi di Protezione Civile in caso di calamità naturali
la vigilanza sulle acque del Lario e i laghi minori

A chi interessa

Privati cittadini, imprese, associazioni (ambientaliste, piscatorie e venatorie)

Cosa bisogna fare

Per segnalazioni relative a fauna selvatica autoctona ferita o in difficoltà contattare :
Servizio di Emergenza Faunistica, attivo 24 ore su 24, ai seguenti numeri telefonici:
0341/ 28 21 80 fuori orario di ufficio
0341/295254 in orario d’ufficio
Per tutte le segnalazioni relative alle attività di vigilanza ittico – venatoria (es. bracconaggio), ambientale, stradale, demaniale, della navigazione e segnalazione di illeciti vari è possibile inoltrare esposti/segnalazioni indirizzandoli a:
Polizia Locale della Provincia di Lecco- C.so Matteotti n. 3 -23900 – Lecco (allegando eventuale documentazione anche fotografica) o ai seguenti indirizzi di posta elettronica: polizia.provinciale@provincia.lecco.it E’ possibile anche contattare telefonicamente il numero 0341/295254.

Monitoraggio

Monitoraggio dei procedimenti
dal 01.01.2016 al 30.04.2016

attività amministrativa
n. procedimenti: 27
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

polizia giudiziaria
n. procedimenti: 7
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

dal 01.05.2016 al 31.08.2016

attività amministrativa
n. procedimenti: 19
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

polizia giudiziaria
n. procedimenti: 6
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

dal 01.09.2016 al 31.12.2016

attività amministrativa
n. procedimenti: 13
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

polizia giudiziaria
n. procedimenti: 10
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

dal 01.01.2017 al 31.04.2017

attività amministrativa
n. procedimenti: 11
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

polizia giudiziaria
n. procedimenti: 9
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

dal 01.01.2018 al 31.12.2018

attività amministrativa
n. procedimenti: 28
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

polizia giudiziaria
n. procedimenti: 43
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

dal 01.01.2019 al 30.06.2019

attività amministrativa
n. procedimenti: 50
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

polizia giudiziaria
n. procedimenti: /
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

dal 01.07.2019 al 31.12.2019

attività amministrativa
n. procedimenti: 40
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

polizia giudiziaria
n. procedimenti: /
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

Archivio storico monitoraggio

Altre informazioni

Come previsto dalle disposizioni indicate dalla normativa sul procedimento amministrativo, Legge n.241/1990, art.5 ‘Responsabile del procedimento’, tutti i documenti amministrativi della Provincia di Lecco riportano l’indicazione del nominativo del responsabile del procedimento .

Per assicurare l’attuazione delle disposizioni di cui all’art. art.5 Legge n.241/1990, anche in funzione dell’art.35 c.1, lett.m), Decreto legislativo n.33/2013, per tutti i documenti amministrativi vengono applicate le seguenti indicazioni:
DETERMINAZIONI: nell’intestazione e nel determinato sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
DELIBERAZIONI: nel deliberato sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
LIQUIDAZIONI: nella scheda di liquidazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento e nome e cognome del responsabile dell’istruttoria
LETTERE IN PARTENZA: sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento; viene inoltre indicato il recapito telefonico diretto, l’indirizzo di posta elettronica e di PEC



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.