Carta dei Servizi
  •  

AUTOTRASPORTO MERCI E VIAGGIATORI IN CONTO TERZI: PROVA D’ESAME E RILASCIO ATTESTATO DI CAPACITA’ PROFESSIONALE

A chi rivolgersi

Direzione Organizzativa I – Bilancio e Finanze
Servizio  Trasporti e Mobilità
Emanuela Rigamonti

Tel. 0341 295443
Fax 0341 295333
emanuela.rigamonti@provincia.lecco.it

Orari: lun-mer: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.30; mar-gio-ven dalle 9 alle 14

Normativa di riferimento

L. n. 59/97; D.Lgs. n. 112/98; L. n. 241/90; D.Lgs. n. 267/00; D.Lgs. n. 395/00; D.M. n.161/05; Regolamento CE 1071/09; D.M. n. 291/01; L. 35/12; D.M. n. 79/13

Di cosa si tratta

Descrizione del procedimento
La Provincia bandisce 2 sessioni d’esame all’anno per il conseguimento dell’idoneità professionale per l’accesso alla professione di trasportatore su strada di merci per conto terzi e di viaggiatori e, al superamento della prova, rilascia automaticamente l’attesto di capacità professionale, abilitazione necessaria per poter esercitare l’attività di autotrasporto in conto terzi con veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate.
Per chi avesse già sostenuto l’esame in passato anche in altri enti ma non avesse mai chiesto il relativo attestato, c’è la possibilità di inoltrare alla Provincia apposita domanda di rilascio del documento.
La Provincia rilascia inoltre, dietro specifica richiesta, attestati di idoneità professionale in dispensa dall’esame a soggetti aventi titolo e condizioni di anzianità previste dalla norma.

A chi interessa

Impresa di autotrasporto merci/viaggiatori in conto terzi.

Cosa bisogna fare

Presentare domanda di iscrizione all’esame utilizzando l’apposita modulistica scaricabile cliccando QUI o ritirandola direttamente presso gli uffici del Servizio competente. La domanda deve essere presentata mediante:
– presentazione da parte dell’interessato direttamente all’Ufficio Protocollo della Provincia di Lecco secondo i tempi fissati dal bando d’esame;
– raccomandata con ricevuta di ritorno, pervenuta secondo i tempi fissati dal bando d’esame.

I tempi

La Provincia bandisce 2 sessioni d’esame all’anno.
Il tempo necessario per la correzione degli elaborati è variabile secondo il numero dei candidati presenti alla sessione. Al termine dei lavori della Commissione d’esame, l’elenco dei candidati promossi viene pubblicato sul sito internet www.provincia.lecco.it.
L’attestato viene rilasciato automaticamente dalla Provincia di Lecco entro 30 giorni dalla data del verbale redatto dalla Commissione con gli esiti della prova.
Gli attestati richiesti senza esame vengono rilasciati entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda.

I costi e i moduli di riferimento

Attestati senza esame :marca da bollo da apporre sulla richiesta; marca da bollo da apporre sull’attestato.
Esame e relativo attestato: Diritti di segreteria: €100,00 da versare sul c|c bancario della Provincia – causale: esame idoneità professionale trasporto conto terzi; marca da bollo da apporre sulla domanda di ammissione agli esami; marca da bollo da apporre sull’attestato di idoneità al momento del rilascio.

Monitoraggio

Monitoraggio dei procedimenti
01.01.2014 al 30.04.2014
n. procedimenti: 0
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 0 giorni

01.05.2014 al 31.08.2014
n. procedimenti: 1 prova d’esame con il rilascio di 7 attestati
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 7 giorni per il rilascio attestati
tempo medio di erogazione del servizio: 0 giorni

01.09.2014 al 31.12.2014
n. procedimenti: 9
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

01.01.2015 al 30.04.2015
n. procedimenti: 0
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

01.05.2015 al 31.08.2015
n. procedimenti: 11
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

01.09.2015 al 31.12.2015
n. procedimenti: 5
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

01.01.2016 al 30.04.2016
n. procedimenti: 0
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni per il rilascio attestati

01.05.2016 al 31.08.2016
n. procedimenti: 3
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni per il rilascio attestati

01.09.2016 al 31.12.2016
n. procedimenti: 4
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni per il rilascio attestati

01.01.2017 al 30.04.2017
n. procedimenti: 0
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

01.01.2018 al 31.12.2018
n. procedimenti: 11
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

01.01.2019 al 30.06.2019
n. procedimenti: 2
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

01.07.2019 al 31.12.2019
n. procedimenti: 4
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

Altre informazioni

Come previsto dalle disposizioni indicate dalla normativa sul procedimento amministrativo, Legge n.241/1990, art.5 ‘Responsabile del procedimento’, tutti i documenti amministrativi della Provincia di Lecco riportano l’indicazione del nominativo del responsabile del procedimento.

Per assicurare l’attuazione delle disposizioni di cui all’art. art.5 Legge n.241/1990, anche in funzione dell’art.35 c.1, lett.m), Decreto legislativo n.33/2013, per tutti i documenti amministrativi vengono applicate le seguenti indicazioni:
DETERMINAZIONI: nell’intestazione  sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
DELIBERAZIONI: nel deliberato sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
LIQUIDAZIONI: nella scheda di liquidazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento e nome e cognome del responsabile dell’istruttoria
LETTERE IN PARTENZA: sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento; viene inoltre indicato il recapito telefonico diretto, l’indirizzo di posta elettronica e di PEC



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.