Lecco, 24 gennaio 2014 – Nella mattinata di oggi, nella sede della Provincia di Lecco, si è tenuto un incontro con i rappresentanti delle Associazioni di Categoria e degli Ordini Professionali per illustrare la proposta del Presidente Daniele Nava denominata Villa Monastero per Expo.

Si tratta di un progetto che, aggiungendosi a quanto la Provincia ha già definito con gli altri attori del territorio, prevede la messa a disposizione degli spazi di Villa Monastero alle imprese lecchesi attraverso l’offerta a titolo gratuito di sale e servizi correlati e l’applicazione di tariffe agevolate per gli ingressi ai giardini e alla Casa Museo, durante il periodo in cui si terrà EXPO 2015.

E’ stato proposto ai rappresentanti delle Associazioni lecchesi di impegnarsi a veicolare la proposta della Provincia ai loro associati e a massimizzarne l’adesione. Con questa iniziativa concreta si vogliono mettere in atto azioni finalizzate alla promozione delle imprese lecchesi e alla valorizzazione del territorio durante il periodo di svolgimento di EXPO 2015.

I rappresentanti delle Associazioni hanno accolto favorevolmente e con vivo interesse la proposta e hanno a loro volta richiesto che la riunione odierna possa rappresentare il primo di una serie di incontri di confronto e aggiornamento sulle progettualità del territorio in vista di EXPO, per i quali è stata espressamente invitata la Provincia a coordinare la diffusione delle informazioni.

Nei prossimi giorni verrà valutata, ed eventualmente integrata, la proposta secondo le necessità rappresentate, dalla quale scaturirà un documento ufficiale d’intesa tra le parti, che sarà sottoscritto a Villa Monastero venerdì 21 febbraio.

All’incontro era presente anche la Consigliere provinciale Francesca Colombo, delegata dal Presidente Nava al Turismo, per sottolineare lo stretto legame e l’imprescindibile binomio sviluppo economico – sviluppo turistico.

La Provincia di Lecco ha voluto fornire un contributo concreto per il sostegno delle imprese made in Lecco in occasione di EXPO – commenta il Presidente NavaCome amministratori non possiamo essere indifferenti alle possibilità derivanti dall’Esposizione Universale. Le nostre imprese sono un bene prezioso per lo sviluppo socio-economico del nostro territorio e in tal senso è stata concepita la nostra proposta, in quanto riteniamo che Villa Monastero possa essere la location ideale per la definizione di accordi commerciali con potenziali clienti attrattati dall’EXPO a visitare il nostro territorio. Inoltre l’Esposizione Universale è un’occasione imperdibile per far conoscere le bellezze del nostro patrimonio storico, paesaggistico e architettonico, di cui il compendio di Villa Monastero è degno rappresentante”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.