OGGETTO: Sr 583 Lariana – REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE IN CORRISPONDENZA DELL’INNESTO SUL PONTE AZZONE
VISCONTI nel tratto di strada compreso tra il Ponte Azzone Visconti ed il Ponte Kennedy nei comuni di Malgrate
e Galbiate.

IL DIRIGENTE DEL SETTORE
VIABILITA’ e GRANDI INFRASTRUTTURE

 	Preso atto del provvedimento di viabilità del 04 Ottobre 2013 n. 265 emesso dal Comune di Lecco – Settore
Lavori Pubblici, Servizio Viabilità, dove si istituisce il senso unico di marcia sul ponte Azzone Visconti in
direzione Malgrate a decorrere da martedì 08 ottobre 2013;

Viste le premesse e le motivazioni in esso contenute volte a migliorare il livello di servizio dell’intersezione
tra il Ponte Azzone Visconti  e la Sr 583 Lariana;

Allo scopo di rendere più efficiente la circolazione veicolare, con finalità di fluidificare il transito dei
mezzi nei pressi dell’intersezione stessa, recependo le indicazioni del Comune di Lecco;

 	Visto l’art. 30, comma 7 del DPR 495 del 16.12.1992;

Visti gli artt.  5 - 6 e 7 del D.L. n. 285 del 30 aprile 1992 e successive modifiche;

ORDINA

1.	la DIREZIONE OBBLIGATORIA DIRITTO in entrambe le direzioni di marcia per tutti i veicoli che procedono
lungo la Sr 583 Lariana in corrispondenza dell’incrocio con il ponte Azzone Visconti nei comuni di Malgrate e
Galbiate, a decorrere da Martedì 08 Ottobre 2013 sino a revoca;

2.	l’OBBLIGO DI SVOLTA A DESTRA per i veicoli provenienti da Lecco tramite il Ponte Azzone Visconti in
corrispondenza dell’innesto con la Sr 583 Lariana, a decorrere da Martedì 08 Ottobre 2013 sino a revoca; 

3.	l’OBBLIGO DI DARE LA PRECEDENZA ai veicoli che circolano lungo la Sr 583 Lariana per i veicoli
provenienti da Lecco tramite il Ponte Azzone Visconti in corrispondenza dell’innesto con la Sr 583 Lariana,
a decorrere da Martedì 08 Ottobre 2013 sino a revoca;

4.	lo spegnimento dell’impianto semaforico esistente, a far data dalla decorrenza della presente Ordinanza,
a carico dell’Ente Titolare dello stesso;

5.	il posizionamento dell’apposita segnaletica stradale, come prescritto dal Nuovo Codice della Strada e
successive modifiche, rimane a carico della Provincia di Lecco;

6.	la divulgazione agli organi di stampa e di vigilanza della presente ordinanza è a carico della
Provincia di Lecco;

7.	sono incaricati di far osservare il dispositivo della presente Ordinanza i Funzionari e gli Agenti di
cui all’art. 12 del Nuovo Codice della Strada;

8.	contro la presente Ordinanza è ammesso ricorso, entro sessanta giorni, ai sensi dell’art. 37, comma 3,
de D.lgs n. 285 del 30/04/1992 ed art. 74 del Regolamento di Esecuzione, al Ministro delle Infrastrutture e
dei Trasporti, entro il medesimo termine potrà altresì essere presentato al T.A.R. della Lombardia.

Testo Completo >> ORD-24-2013