Mercoledì 10 luglio in Provincia di Lecco è stato siglato l’accordo di partenariato alla base di un progetto per la ricollocazione di circa 30 lavoratori coinvolti in crisi aziendali, provenienti principalmente dal settore della prefabbricazione industriale e dell’edilizia.

In particolare, circa metà dei lavoratori sono dipendenti in cassa integrazione straordinaria della RDB di Lomagna, società operante nel settore dell’edilizia industrializzata in calcestruzzo, attualmente in amministrazione straordinaria a causa della pesante crisi che da tempo investe il comparto delle costruzioni.

Il progetto, precedentemente presentato per la partecipazione all’Avviso regionale “Azioni di reimpiego in partenariato” e ammesso da Regione Lombardia, è stato sottoscritto dall’Assessore al Lavoro Antonio Conrater, dal Sindaco di Lomagna Stefano Fumagalli, dall’agenzia per il lavoro Gi Group, capofila del progetto, dal Segretario della FILCA CISL Lecco Claudio Cogliati e dal Segretario della FILLEA CGIL Lecco Giuseppe Cantatore.

Con la formalizzazione della rete territoriale di partenariato, i soggetti firmatari hanno definito i ruoli e gli impegni per la realizzazione degli interventi finalizzati a supportare il reinserimento professionale dei lavoratori che hanno aderito al progetto.

Da alcuni mesi i firmatari avevano posto le basi per l’avvio del progetto, arrivando già a ricollocare 7 dei 30 lavoratori coinvolti; alcuni problemi legati alla sua presentazione telematica nel portale di Regione Lombardia ne avevano ritardato l’inizio.

Il progetto risponde a una logica da tempo applicata a livello territoriale, che vede le istituzioni locali, le associazioni imprenditoriali, le organizzazioni sindacali, gli enti di formazione e le agenzie per il lavoro del territorio impegnate a creare reti di collaborazione per contrastare gli effetti della crisi sul sistema produttivo e sulle fasce più deboli del mercato del lavoro, in particolar modo i lavoratori a bassa scolarità e in possesso di competenze professionali poco richieste dalle imprese.

I firmatari hanno già fissato un incontro con tutti i lavoratori coinvolti nel progetto, che si terrà nei prossimi giorni presso la sede della Provincia.

Dopo aver superato alcuni ostacoli alla presentazione telematica del progetto – commenta l’Assessore Conrater siamo finalmente in grado di partire con la sua attuazione. Desidero ringraziare tutti i firmatari, a partire da Gi Group, che in questi mesi è sempre stata attiva insieme all’Unità di Crisi del nostro Centro per l’impiego di Lecco per fornire opportunità di lavoro ai lavoratori presi in carico. Per il raggiungimento dell’obiettivo di ricollocare almeno 10 lavoratori su 30, saranno determinanti il contributo attivo di tutti e l’impegno quotidiano che ciascun lavoratore dovrà mettere per trovare una nuova occupazione. Sotto questo profilo abbiamo visto che alcuni lavoratori si sono rimessi in gioco con determinazione, iscrivendosi anche a corsi di formazione professionale, e la cosa ci fa ben sperare. C’è l’impegno di tutti a fare il possibile per supportarli”.