Si sono al momento concluse le operazioni di ricerca dell’uomo disperso nell’agosto 2001 nelle acque del Lago di Como a Colico in località Malpensata, iniziate lo scorso 16 giugno e durate circa 10 giorni.

Nelle operazioni, condotte dal Gruppo Soccorso Sebino presieduto da Remo Bonetti con l’ausilio di uno speciale robot teleguidato in grado di registrare immagini del fondale, si sono alternati diversi volontari specializzati della protezione civile, con il supporto logistico di altre organizzazioni locali quali le Giacche Verdi, l’Associazione Marinai d’Italia e il Gruppo Comunale di Colico.

Le attività sono state costantemente seguite dall’Assessore alla Protezione Civile Franco De Poi: “Esprimo un sentito ringraziamento ai volontari della protezione civile per l’impegno messo in campo e per l’umanità dimostrata nei confronti dei familiari dell’uomo scomparso. Ringrazio anche il Centro Nautico Nausika di Colico che ha permesso il deposito dell’imbarcazione utilizzata per le ricerche. Purtroppo a oggi i risultati non sono quelli sperati; comunque, avendo verificato di persona come si sono svolte le ricerche, ho avuto la certezza della professionalità e della dotazione strumentale di primo ordine utilizzata. Confido quindi, grazie alla grande disponibilità dei Volontari, che a breve si possano nuovamente riprendere le ricerche”.