La Provincia di Lecco organizza incontri formativi di difesa personale rivolti alle donne maggiorenni, promossi dagli Assessorati alla Sicurezza – Polizia Provinciale e ai Servizi alla Persona, in collaborazione con la Commissione per le Pari Opportunità.

Il corso è articolato in due sessioni (una il martedì, l’altra il venerdì) da 5 incontri ciascuna:

  • 4, 11, 18, 25 ottobre, 8 novembre presso l’Istituto Scolastico I.I.S. Badoni in via Rivolta 10 a Lecco
  • 7, 14, 21, 28 ottobre, 4 novembre presso l’Istituto Scolastico Greppi in via dei Mille27 a Monticello Brianza

Le partecipanti affronteranno con personale qualificato i diversi aspetti tecnico-normativi-psicologici connessi all’eventualità di un’aggressione nei loro confronti: un legale per gli aspetti giuridici correlati alla legittima difesa; uno psicologo in servizio presso una struttura pubblica per gli aspetti correlati ai temi dell’autostima e della paura; un istruttore federale di Krav Maga per l’apprendimento delle tecniche basilari di difesa personale.

L’iniziativa è gratuita, in quanto interamente autofinanziata: 6 incontri formativi relativi agli aspetti tecnici saranno tenuti da personale qualificato della Polizia provinciale, 4 incontri di carattere legale e psicologico saranno tenuti a titolo gratuito da esperti esterni. In particolare l’équipe del centro antistalking dell’Ospedale Manzoni di Lecco affronterà i temi della paura e della minaccia.

Per informazioni e iscrizioni: Comando di Polizia Provinciale, telefono 0341 295254, www.provincia.lecco.it.

“La Provincia – spiegano l’Assessore alla Sicurezza Luca Teti e l’Assessore ai Servizi alla Persona Antonio Conratergià concorre, con altri soggetti istituzionali e associazioni di volontariato, alla realizzazione di progetti e iniziative sulla sicurezza in tutte le sue possibili forme: ambientale, stradale e urbana. L’Assessorato ai Servizi alla Persona, in collaborazione con gli Sportelli e le Associazioni di volontariato attivi sul territorio e attraverso l’attività della Commissione per le Pari Opportunità, sostiene progetti e iniziative a tutela delle fasce deboli, in particolare delle donne. Nello spirito di una collaborazione intersettoriale i due Assessorati e la Commissione per le Pari Opportunità hanno elaborato un progetto comune a supporto delle donne sulla difesa personale nei casi di aggressione, con particolare attenzione agli aspetti tecnici e al profilo legale-psicologico correlato al problema della violenza. Gl incontri formativi rientrano fra le iniziative proposte dal Tavolo di concertazione del Protocollo d’intesa provinciale per l’istituzione di una rete a sostegno delle donne vittime di maltrattamento e di violenza”.