Oggi, presso la Sala Don Ticozzi in via Ongania a Lecco, si è tenuta la presentazione dell’XI Rapporto sull’Immigrazione in provincia di Lecco.

L’evento ha visto l’affluenza di oltre 200 persone. Quest’anno, in considerazione del fatto che il Rapporto comprendeva un approfondimento sulla presenza scolastica e minorenne (al 1° gennaio 2010 risiedevano in provincia 6.500 minori stranieri, di cui ben 3 su 5 nati in Italia), erano presenti delegazioni degli Istituti Scolastici della provincia (Istituto Rota di Calolziocorte, Istituto Greppi di Monticello Brianza, Istituto Fumagalli di Casatenovo, Istituti Bertacchi, Parini e Badoni di Lecco, Istituto Comprensivo di Cremeno, Istituto Comprensivo di Bellano, Istituto Comprensivo di Brivio, Istituto Comprensivo di Olginate, Scuola Don Ticozzi di Lecco), insegnanti e studenti.

Come di consueto sono stati presentati i dati riguardanti il fenomeno immigratorio nella nostra provincia, elaborati con il supporto scientifico della Fondazione ISMU, alla quale la Regione Lombardia ha affidato il compito di monitorare annualmente l’andamento del fenomeno sia a livello regionale che a livello di singola provincia lombarda.

Alla giornata di studio sono intervenuti i rappresentanti delle Istituzioni (Prefettura, Questura, Istituto Scolastico territoriale, Regione Lombardia, Parlamentari) e gli amministratori locali, a testimonianza delle esperienza del territorio, i rappresentanti del Distretto di Bellano, del Distretto di Merate e del Comune di Lecco, gli operatori del settore, la cittadinanza e gli organi di stampa.

Dall’analisi dei dati emerge che in generale l’indice di integrazione evidenzia come la provincia di Lecco continua a essere al primo posto assoluto nella classifica lombarda per l’anno 2009.

Il Rapporto e gli atti della giornata di studio, oltre a informazioni specifiche riguardanti l’OPI (Osservatorio Provinciale Immigrazione), saranno disponibili sul sito dell’Ops http://ops.provincia.lecco.it della Provincia di Lecco.

Lecco, 24 Settembre 2010



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.