Sabato 28 agosto alle ore 17 presso lo spazio espositivo di Villa Monastero a Varenna verrà inaugurata la mostra Gianni Bolis. Il nero e il bianco. Chine e inchiostri, terzo appuntamento della rassegnaUno sguardo sull’arte contemporanea a Villa Monastero.

Gian Battista Bolis, noto artista di Calolziocorte, è un pittore poliedrico che ha sempre considerato le proprie doti artistiche un dono e con questa consapevolezza si è misurato con varie tecniche pittoriche da quelle tradizionali a quelle più sperimentali.
Gianni Bolis nella sua produzione artistica ha posto l’accento sulla centralità del soggetto umano raffigurando le figure plasmate nel piombo, dipinte dal colore, modellate col segno grafico, giunte, attraverso un processo di progressiva riduzione materica e cromatica, al disegno in bianco e nero, approdo esclusivo nella produzione di questi ultimi anni. Ed è proprio a questo ultimo periodo che l’attenzione di Tiziana Rota, curatrice della mostra, ha voluto dedicare la presente mostra. La scelta è ricaduta infatti sul “punto di vista formale, quello della materia, della luce, del nero e del bianco. Il nero sporco, opaco intruglio di bacche, erbe e inchiostri , quasi sciacquatura o forse porzione magica , è materia che si espande sulla carta in forma di segno sottile e risparmia il bianco. Il bianco non è biacca o lumeggiatura, ma materia del supporto, fondo. Il bianco è già lì, risparmiato come la terracotta dei vasi a figure rosse che nel processo di cottura diventa colore. Nero e bianco non in rigida contrapposizione manichea, nero e bianco non declinati in grigio ma nero e bianco in un rapporto stretto che suggerisce il colore”. La mostra pone l’accento sulle figure, nate dallo spazio bianco, ripetute, indagate, accarezzate, per arrivare alla volta dei letti e dei preti. ll nero e il bianco: scelta emblematica per raccontare a vita e il patire di Gianni Bolis.

La Presidente dell’Istituzione di Villa Monastero Rossella Sirtori aggiunge: “con la mostra di Bolis si chiude il ciclo di mostre 2010 uno sguardo sull’arte contemporanea che Villa Monastero ha voluto offrire al territorio. Ci auguriamo che sia stata una occasione in più per conoscere e apprezzare artisti intimamente legati al nostro territorio.”

La mostra si protrarrà fino al 19 settembre con i seguenti orari:
da lunedì a venerdì 15.00 – 19.00;
sabato, domenica e festivi 10.00 – 19.00
Ingresso alla mostra gratuito.

Per informazioni: Istituzione Villa Monastero – Provincia di Lecco, telefono +39 0341 295450, e-mail: villa.monastero@provincia.lecco.it, sito web: www.villamonastero.eu.

Lecco, 19 Agosto 2010



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.