Carta dei Servizi
  •  

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE EXTRAURBANO: RILASCIO AUTORIZZAZIONE PER MODIFICHE/ISTITUZIONI DELLE FERMATE/PERCORSI

A chi rivolgersi

Direzione Organizzativa I – Bilancio e Finanze
Servizio  Trasporti e Mobilità
Sergio Malgrati
Tel. 0341 295451
Fax 0341 295333
sergio.malgrati@provincia.lecco.it

Orari: lun-mer: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.30; mar-gio-ven dalle 9 alle 14

Normativa di riferimento

D.P.R. 753/80; D.G.R.L. VII/9972 del 26.07.02; D.G.R.L. VII/11139 del 14.11.02; L.R. 6/12.

Di cosa si tratta.

Descrizione del procedimento
La Provincia rilascia l’autorizzazione per l’istituzione e la modifica di nuove fermate e/o di percorsi dei servizi di linea del trasporto pubblico extraurbano su gomma.

A chi interessa

Enti Locali.

Cosa bisogna fare

Ente Locali: presentare richiesta di autorizzazione alla modificacorredata di: parere dell’Ufficio tecnico preposto del Comune che evidenzi la pubblica utilità o la fattibilità tecnica della richiesta; planimetria di inquadramento generale con individuazione delle fermate e dei percorsi esistenti ed in progetto; planimetria di progetto dettagliata , se disponibile, che riporti la misurazione degli spazi e delle distanze relative alle aree in esame.
Azienda: richiesta motivata che evidenzi pubblica utilità/fattibilità tecnica. La richiesta potrà essere recapitata a mano, per posta o via fax.

I tempi

Rilascio autorizzazione: 30 gg dalla data di presentazione della richiesta.

I costi e i moduli di riferimento

_____

Monitoraggio

Monitoraggio dei procedimenti
dal 01.05.2013 al 31.07.0213
n. procedimenti: 5
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 2
tempo medio di erogazione del servizio: 27 giorni

dal 01.08.2013 al 31.12.2013
n. procedimenti: 5
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 22 giorni

01.01.2014 al 30.04.2014
n. procedimenti: 3
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 6 giorni

01.05.2014 al 31.08.2014
n. procedimenti: 1
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 29 giorni

01.09.2014 al 31.12.2014
n. procedimenti: 4
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 9 giorni

01.01.2015 al 30.04.2015
n. procedimenti: 0
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: /
tempo medio di erogazione del servizio: /

01.05.2015 al 31.08.2015
n. procedimenti: 1
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 15 giorni

01.09.2015 al 31.12.2015
n. procedimenti: 3
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 20 giorni

01.01.2016 al 30.04.2016
n. procedimenti: 2
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 20

01.05.2016 al 31.08.2016
n. procedimenti: 2
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 20

Dal 1.07.2016 l’ Agenzia del Trasporto pubblico Locale (CO-LC-VA) è subentrata nella titolarità del contratto TPL con D.D.P. 62/2016 e nelle relative funzioni/provvedimenti autorizzativi.

Altre informazioni

Come previsto dalle disposizioni indicate dalla normativa sul procedimento amministrativo, Legge n.241/1990, art.5 ‘Responsabile del procedimento’, tutti i documenti amministrativi della Provincia di Lecco riportano l’indicazione del nominativo del responsabile del procedimento.

Per assicurare l’attuazione delle disposizioni di cui all’art. art.5 Legge n.241/1990, anche in funzione dell’art.35 c.1, lett.m), Decreto legislativo n.33/2013, per tutti i documenti amministrativi vengono applicate le seguenti indicazioni:
DETERMINAZIONI: nell’intestazione  sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
DELIBERAZIONI: nel deliberato sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
LIQUIDAZIONI: nella scheda di liquidazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento e nome e cognome del responsabile dell’istruttoria
LETTERE IN PARTENZA: sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento; viene inoltre indicato il recapito telefonico diretto, l’indirizzo di posta elettronica e di PEC



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.