Territorio

  •  

PLIS Monte di Brianza

Riconoscimento: Deliberazione di Giunta Provinciale 6 maggio 2014, n. 102

Ente gestore: Convenzione stipulata tra i Comuni aderenti al Parco che hanno individuato nel Comune di Olgiate Molgora il Comune Capo-Convenzione

Superficie: 1400 ettari

Caratteristiche: La Regione Lombardia, con Legge Regionale n. 86/1983, aveva inserito quest’area nell’elenco di quelle di particolare rilevanza naturale e ambientale e successivamente, con la Legge Regionale n. 32/1996, aveva previsto l’istituzione di un parco regionale denominato “Parco San Genesio – Colle Brianza” (parco forestale e agricolo).
Il territorio in questione si estende tra la valle dell’Adda ad Est, la sella del Monte Barro su cui è adagiata Galbiate a Nord, i laghi briantei e il fiume Lambro ad Ovest, Montevecchia a Sud. Il Parco del Monte Barro, il Parco fluviale dell’Adda Nord, il Parco della Valle del Lambro e il Parco di Montevecchia e della Valle del Curone circondano completamente quest’area.
L’area interessa in questa prima fase il territorio di 6 Comuni compresi nella Provincia di Lecco: Airuno, Brivio, Garlate, Olginate, Olgiate Molgora, Valgreghentino. La denominazione storica di questo territorio è quella di “Monte di Brianza”.
Il Monte di Brianza interessa la dorsale collinare del Monte Regina (817 m), Monte Procione (877 m) e Monte San Genesio (832 m) per poi scendere verso la Valle del Curone, presentando caratteristiche storico-paesaggistiche di grande interesse.
Questo territorio è ricoperto da boschi misti di latifoglie, con prevalenza di castagno e betulla nella parte più a Nord e robinia diffusa un po’ ovunque. Alternati alle macchie boscate ci sono seminativi, terrazzamenti coltivati a vite e qualche zona umida con flora e fauna tipiche anche a carattere protetto. Anche i funghi non mancano, ma la varietà delle specie si sta riducendo molto a causa dell’abbandono dei boschi.
La fauna del Monte di Brianza comprende diverse specie di vertebrati; oltre alle specie di anfibi e rettili comuni a tutte le aree protette della Brianza (rane, rospi, salamandre, ramarri, orbettini e vipere), vi sono numerose specie di uccelli stanziali e di passo e numerosi mammiferi tra cui i piccoli moscardini e toporagni, i ricci, ma anche scoiattoli, lepri e conigli selvatici, nonché predatori come la faina e la volpe. E’ stata segnalata anche la presenza del tasso. Inoltre l’area è ricca di percorsi e di architetture storiche.

Sede del Parco: c/o il Comune di Olgiate Molgora, Via Stazione 20 – 23887 Olgiate Molgora (LC) – tel. 039.99112.20, fax 039.508609.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.