Territorio

  •  

Poli produttivi di interesse sovracomunale

Il comma 32 dell’art. 2 della L.R. 1/2000 delega alle Province le funzioni amministrative concernenti la programmazione nell’ambito ed in coerenza con il PTCP, sentiti gli Enti Locali interessati, di aree industriali e di aree ecologicamente attrezzate di carattere sovracomunale, nonché l’attività di promozione riguardante la realizzazione di progetti di ammodernamento e sviluppo dei sistemi produttivi locali e la programmazione dei servizi di interesse provinciale a sostegno delle imprese.
I poli produttivi di interesse sovracomunaledi sono finalizzati a realizzare elementi di innovazione sostanziale del tessuto produttivo provinciale potenzialmente idonei a costituire un’offerta con elevati standard di qualità ambientale e infrastrutturale, evitando la proliferazione di piccoli insediamenti scarsamente qualificati.
Il PTCP conferma l’individuazione dei poli produttivi di interesse sovracomunale operata con la versione del piano approvata con DCP n. 16 del 4 marzo 2004, e sostiene i processi di concertazione e cooperazione intercomunale attivati o ulteriormente da attivare per la loro formazione… (Art. 29 delle NdA del PTCP).

I poli produttivi individuati nel PTCP sono:
A. il Polo Produttivo del Circondario Oggionese
B. il Polo Produttivo di Bulciago e Cassago Brianza
C. il Polo Produttivo di Colico
D. il Polo Produttivo del Meratese



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.