Carta dei Servizi
  •  

PATROCINIO DELLA PROVINCIA DI LECCO: CONCESSIONE

A chi rivolgersi

Direzione Organizzativa V – Segreteria Generale
Servizio Affari Generali
Giuseppina Garavaglia
Tel. 0341 295301
Fax 0341 295333
E-mail protocollo@provincia.lecco.it

Orari: lun-mer: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.30; mar-gio-ven dalle 9 alle 14

Normativa di riferimento

Statuto della Provincia di Lecco; D.G.P. 104/05.

Di cosa si tratta

Descrizione del procedimento

La Provincia concede il patrocinio per esprimere la propria simbolica adesione a una manifestazione ritenuta meritevole di apprezzamento. Pertanto il patrocinio costituisce un riconoscimento morale. Sono escluse le iniziative: promosse da singoli privati con finalità di lucro; promosse da partiti politici, da organizzazioni che rappresentino categorie o forze sociali e da ordini e collegi professionali, a esclusivo fine di propaganda o proselitismo o per finanziamento della propria struttura organizzativa.

A chi interessa

Enti Pubblici; Enti, Associazioni, Fondazioni e altre organizzazioni di interesse locale che operano senza finalità di lucro; Istituzioni di interesse provinciale, Ordini e Collegi professionali, Università e Istituzioni culturali di interesse nazionale con sede in provincia di Lecco; altri Enti di particolare e straordinaria rilevanza che svolgono attività attinenti le competenze della Provincia di Lecco.

Cosa bisogna fare

Presentare domanda di patrocinio Modulistica-Affari generali indirizzata al Presidente della Provincia, utilizzando l’apposito modulo disponibile anche presso l’Ufficio competente, almeno 20 giorni prima della realizzazione dell’iniziativa. Il Presidente, con proprio atto, concede o nega il patrocinio e dispone che venga comunicato agli interessati. Coloro che hanno ottenuto il patrocinio dovranno trasmettere bozza del materiale, riportante il logo della Provincia di Lecco, per la verifica del corretto utilizzo del marchio.

I tempi

concessione patrocinio: 15 gg dalla data di presentazione della domanda.

I costi e i moduli di riferimento

—-

Monitoraggio

Monitoraggio dei procedimenti
dal 01.01.2016 al 30.04.2016
n. procedimenti: 69
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 3
tempo medio di erogazione del servizio: 2 giorni

dal 01.05.2016 al 31.08.2016
n. procedimenti: 59
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 2 giorni

dal 01.09.2016 al 31.12.2016
n. procedimenti: 21
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 2 giorni

dal 01.01.2017 al 31.12.2017
n. procedimenti: 109
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 6 giorni

dal 01.01.2018 al 31.12.2018
n. procedimenti: 134
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 6 giorni

dal 01.01.2019 al 30.06.2019
n. procedimenti: 56
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 7 giorni

Archivio storico monitoraggio         

Altre informazioni

Come previsto dalle disposizioni indicate dalla normativa sul procedimento amministrativo, Legge n.241/1990, art.5 ‘Responsabile del procedimento’, tutti i documenti amministrativi della Provincia di Lecco riportano l’indicazione del nominativo del responsabile del procedimento. 

Per assicurare l’attuazione delle disposizioni di cui all’art. art.5 Legge n.241/1990, anche in funzione dell’art.35 c.1, lett.m), Decreto legislativo n.33/2013, per tutti i documenti amministrativi vengono applicate le seguenti indicazioni:
DETERMINAZIONI: nell’intestazione  sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento 
DELIBERAZIONI: nel deliberato sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
LIQUIDAZIONI: nella scheda di liquidazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento e nome e cognome del responsabile dell’istruttoria
LETTERE IN PARTENZA: sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento; viene inoltre indicato il recapito telefonico diretto, l’indirizzo di posta elettronica e di PEC



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.