Istruzione

  •  

Catalogo provinciale offerta dei servizi per l’apprendistato

La Provincia di Lecco ha predisposto l’Avviso Dote Apprendistato Predisposizione del “Catalogo provinciale dell’offerta dei servizi integrati per l’Apprendistato – periodo formativo 2012-2013” riservato agli Enti Accreditati per la formazione ai sensi della legge regionale 19/2007 (iscritti nella sezione A o B dell’Albo regionale) o a reti di enti accreditati per la realizzazione di corsi di formazione per apprendisti.

L’Avviso è stato predisposto sulla base delle Linee di Indirizzo Regionali e delle Linee di Indirizzo stabilite dalla Giunta Provinciale.

I corsi di formazione e i servizi previsti nel Catalogo provinciale dell’offerta dei servizi integrati per l’apprendistato periodo 2012/2013 saranno erogati dalla rete con capofila A.P.A.F. – Agenzia Provinciale per le Attività Formative è composta da:

  1. A.P.A.F. – Agenzia Provinciale per le Attività Formative
  2. Centro di Formazione Professionale Aldo Moro;
  3. Consorzio Consolida Società Cooperativa;
  4. Ecole – Enti Confindustriali Lombardi per l’educazione;
  5. Elfi – Ente Lombardo per la formazione d’Impresa;
  6. ESPE Lecco;
  7. Fondazione ENAIP sede di Lecco;
  8. Fondazione Luigi Clerici Lecco;
  9. Fondazione Luigi Clerici Merate;
  10. Ial Inn. Appr. Lav. Lombardia S.r.l. Impresa Sociale;
  11. Omnia Language Società Cooperativa;
  12. Api – Associazione Piccole e Medie Imprese;
  13. Confartigianato – Imprese Unione Artigiani Lecco;
  14. Confcommercio Unione Commercianti Lecchesi;
  15. Confcooperative Lecco;
  16. Confindustria Lecco

Possono accedere all’offerta di servizi integrati le imprese con sede legale e/o operativa in Provincia di Lecco.

L’elenco dei corsi è consultabile sul portale di A.P.A.F.: le aziende, dopo essersi registrate, possono prenotare la propria Dote-apprendistato e preiscrivere gli apprendisti ai corsi.

Il catalogo si rivolge agli apprendisti assunti ai sensi dell’art. 44 del D.Lgs. 81/2015 (a partire dal 16 giugno 2015) e dall’ex art. 4 del D.lgs. 167/2011 (Testo Unico)

La dote apprendistato.

Regione Lombardia ha introdotto il sistema Dote-Apprendistato ovvero l’insieme di risorse assegnate all’apprendista/impresa per l’accesso all’offerta dei servizi pubblici integrati.

La dote-apprendistato assicura la copertura totale dei costi della formazione esterna degli apprendisti.

Per fruire della dote-apprendistato l’impresa e l’apprendista consultano sul portale di A.P.A.F.  l’offerta dei servizi integrati e individuano i moduli di loro interesse.

Successivamente l’impresa e l’apprendista contattano la rete di organismi accreditata per verificare la disponibilità dei servizi prescelti.

Dopo aver verificato che l’apprendista possegga i requisiti per la fruizione della dote-apprendistato, l’impresa, l’apprendista e la rete di organismi accreditati compilano il Piano di Intervento Personalizzato (PIP).

Nel PIP vengono indicati i servizi formativi di cui fruirà l’apprendista e l’azienda:

  • Formazione esterna competenze trasversali: si tratta di moduli per apprendisti di 40 ore sulle competenze di materia di mercato del lavoro e organizzazione aziendale e articolato in base al titolo di studio;
  • Supporto alla certificazione delle competenze: è un servizio solo rivolto esclusivamente alle aziende che erogano formazione interna per apprendisti sia per le competenze trasversali che per le tecnico professionali.

La formazione finanziata.

Regione Lombardia con la DGR del 25 gennaio 2012, n. 2933 ha definito gli standard minimi e la durata della formazione per l’acquisizione di competenze di base e trasversali in relazione al titolo di studio posseduto dagli apprendisti:

  • 120 ore nel triennio (o quinquennio nel caso di assunzioni nell’artigianato) per gli apprendisti in possesso della sola licenza di scuola secondaria di primo grado (cd. licenza media) o privi di titolo di studio;
  • 80 ore nel triennio (o quinquennio nel caso di assunzioni nell’artigianato) per gli apprendisti in possesso di attestato di qualifica o diploma professionale, o diploma d’istruzione;
  • 40 ore nel triennio (o quinquennio nel caso di assunzioni nell’artigianato) per gli apprendisti in possesso dilaurea o di altri titoli di livello terziario.
  • le restanti ore tecnico-professionali, indicati nel CCNL di riferimento e negli Accordi settoriali sono erogate direttamente dall’azienda.


Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.