Carta dei Servizi
  •  

IMPIANTI TERMICI: B) ORDINANZA DI ADEGUAMENTO, DIFFIDA E PROROGA

A chi rivolgersi

Direzione Organizzativa IV – Viabilità e Infrastrutture
Servizio Ambiente
Ufficio Energia
Responsabile del procedimento Teresa Mauri
Tel. 0341 295231-263
Fax 0341 295333
e-mail elio.crippa@provincia.lecco.it
katia.urciuoli@provincia.lecco.it

Orari: lun-mer: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.30; mar-gio-ven dalle 9 alle 14

Normativa di riferimento

L. 10/91; D.P.R. 412/93; D.P.R. 551/1999.Dlgs 192/05; l.r. 24/2006; DGR 5117/2007 e s.m.i..

Di cosa si tratta

Descrizione del procedimento
La Provincia interviene con propria ordinanza nei casi in cui, durante la verifica dell’impianto termico, venissero riscontrate delle irregolarità. L’ordinanza ha lo scopo di imporre la realizzazione delle opere ritenute necessarie per il corretto funzionamento dell’impianto. La Provincia, inoltre, per raggiungere il risultato del buon funzionamento degli impianti, può emettere una diffida e/o concedere proroga dei tempi assegnati per l’esecuzione dei lavori di messa a norma.

A chi interessa

Cittadini, Operatori commerciali, Enti Pubblici.

Cosa bisogna fare

Dopo aver provveduto all’adeguamento dell’impianto inviare alla Provincia la documentazione che ne attesti l’avvenuto adeguamento, secondo quanto comunicato dal verificatore o imposto dagli uffici con ordinanza e diffida. L’utente può eventualmente richiedere delle proroghe motivate.

I tempi

Emissione ordinanza : entro 45 gg dalla data di ispezione.
Adeguamento dell’impianto: 180 gg dalla data della verifica.

I costi e i moduli di riferimento

Monitoraggio

01.01.2016 al 30.04.2016
n. procedimenti: 6
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 45 giorni

01.05.2016 al 31.08.2016
n. procedimenti: 5
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 45 giorni

01.09.2016 al 31.12.2016
n. procedimenti: 1
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 45 giorni

01.01.2017 al 31.12.2017
n. procedimenti: 5.164
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 45 giorni

01.01.2018 al 31.12.2018
n. procedimenti: 2.200
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 45 giorni

01.01.2019 al 30.06.2019
n. procedimenti: 1.000
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 45 giorni

Archivio storico monitoraggio

Altre informazioni

Come previsto dalle disposizioni indicate dalla normativa sul procedimento amministrativo, Legge n.241/1990, art.5 ‘Responsabile del procedimento’, tutti i documenti amministrativi della Provincia di Lecco riportano l’indicazione del nominativo del responsabile del procedimento.

Per assicurare l’attuazione delle disposizioni di cui all’art. art.5 Legge n.241/1990, anche in funzione dell’art.35 c.1, lett.m), Decreto legislativo n.33/2013, per tutti i documenti amministrativi vengono applicate le seguenti indicazioni:
DETERMINAZIONI: nell’intestazione sono indicati il nome e cognome del responsabile del procedimento
DELIBERAZIONI: nel deliberato sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
LIQUIDAZIONI: nella scheda di liquidazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento e nome e cognome del responsabile dell’istruttoria
LETTERE IN PARTENZA: sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento; viene inoltre indicato il recapito telefonico diretto, l’indirizzo di posta elettronica e di PEC



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.