Difensore civico

  •  

Chi è il Difensore civico territoriale

Il Difensore civico territoriale, previsto dal Testo unico degli enti locali e dallo Statuto della Provincia di Lecco, viene eletto dal Consiglio provinciale con il compito di garantire e tutelare i cittadini nei confronti della pubblica amministrazione, assicurando la legittimità, l’imparzialità e il buon andamento dell’azione amministrativa.

Nella legge 42 del 26 marzo 2010, pubblicata nella Gazzetta ufficiale 72 del 27 marzo 2010, con la motivazione del contenimento della spesa pubblica, tra le misure che i Comuni devono adottare è prevista la soppressione della figura del Difensore civico “comunale” di cui all’articolo 11 del Testo unico 267/2000.

Il testo prevede che le funzioni dei Difensori civici comunali potranno essere attribuite, a mezzo di un’apposita convenzione, ai Difensori civici della Provincia in cui l’ente locale è compreso, che assumono la denominazione di “Difensori civici territoriali”.

Il Difensore civico territoriale è chiamato a promuovere e proteggere i diritti dei soggetti che appartengono alla comunità territoriale, nei loro rapporti con le pubbliche amministrazioni ed è un mezzo di connessione tra cittadino e amministrazioni per superare eventuali incomprensioni tra loro, per risolvere situazioni di abusi, disfunzioni, mancanze o ritardi dell’amministrazione nei loro confronti.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.