Ambiente

  •  

Inquinamento Luminoso

Sede: corso Matteotti 3 – Lecco (3° piano)

Referente del Servizio: Teresa Mauri
Telefono: 0341 295233
Fax: 0341 295333
E-mail: teresa.mauri@provincia.lecco.it

Da lunedì 15 settembre a venerdì 2 gennaio 2015 gli uffici sono aperti:
lunedìmercoledì: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.30
martedìgiovedìvenerdì: dalle 9 alle 14

 

Inquinamento Luminoso (L.r. 27.03.2000 n.17 e D.G.R. 11.12.2000 n.7/2611)

La finalità della L.r. 27 marzo 2000 n.17 “Misure urgenti in tema di risparmio energetico ad uso di illuminazione esterna e di lotta all’inquinamento luminoso” è quella di ridurre sul territorio regionale l’inquinamento luminoso ed i consumi energetici che da esso derivano.
Il conseguimento di questi obiettivi è condizione essenziale per la tutela dell’attività di ricerca e di divulgazione svolta dagli osservatori astronomici.
La Legge adottata in Lombardia ha il merito di richiamare l’interesse su un problema ambientale del nostro tempo: l’illuminazione notturna eccessiva ed inutile, il chiarore della notte che nasconde il cielo.

I punti essenziali della legge si possono così riassumere:

  • I comuni, entro tre anni dalla data di entrata in vigore della legge, devono dotarsi di piani di illuminazione che disciplinano le nuove installazioni;
  • tutti i nuovi impianti di illuminazione pubblica e privata non devono emettere alcun tipo di flusso luminoso verso la volta stellata ed all’esterno dell’area a cui sono destinati;
  • su tutto il territorio è vietato per meri fini pubblicitari l’utilizzo di fasci di luce roteanti o fissi di qualsiasi tipo orientati verso il cielo;
  • vengono inoltre definiti i criteri per l’illuminazione con torri faro di aree sportive, di monumenti ed edifici, per l’illuminazione pubblicitaria.

Con la DGR 11.12.2000 n. 7/2611 la Regione Lombardia ha individuato le fasce di protezione degli Osservatori esistenti sul territorio regionale.
Particolare rilevanza assume l’Osservatorio Astronomico Brera di Merate in quanto unico “osservatorio astronomico, astrofisico, professionale” in Lombardia per il quale è stata definita una fascia di rispetto di 25 km.




Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.