Carta dei Servizi
  •  

AFFIDAMENTO IN GESTIONE DI ROTONDE

A chi rivolgersi

Direzione Organizzativa III – Appalti e Contratti
Barbara Bonacina
Tel. 0341 295414
Fax 0341 295333
E-mail barbara.bonacina@provincia.lecco.it

Orari: lun-mer: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.30; mar-gio-ven dalle 9 alle 14

Normativa di riferimento

D.Lgs. 267/2000; D. Lgs. 285/1992

Di cosa si tratta

Descrizione del procedimento
La Provincia intende affidare a enti di diritto pubblico e a soggetti privati, la gestione degli spazi presenti all’interno e limitrofi alle rotonde poste lungo le Strade Provinciali, riconoscendo al gestore un ritorno dï immagine grazie all’esposizione di cartelli pubblicitari.

A chi interessa

Enti di diritto pubblico e soggetti di diritto privato aventi sede legale o sede secondaria o uno stabilimento nel territorio della provincia di Lecco.

Cosa bisogna fare

Il Servizio Appalti e Contratti pubblica periodicamente apposito bando di gara sul sito della Provincia, all’Albo di tutti i Comuni e all’Albo delle Associazioni di Categoria della Provincia di Lecco. Al bando è allegato l’elenco delle rotonde da affidare suddivise tra ‘rotonde già realizzate’ e ‘rotonde da realizzare’ I soggetti interessati presentano richiesta di partecipazione, corredata da idonea documentazione secondo i termini e le modalità stabiliti dal bando.
Una volta scaduto il bando di gara l’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere mediante l’affidamento diretto a soggetti pubblici o privati interessati di quelle rotonde che, inserite nell’elenco delle rotonde realizzate e da realizzare, successivamente alla pubblicazione del bando pubblico, risulteranno ancora disponibili in quanto non richieste.

I tempi

Presentazione delle domande: il termine è indicato nel bando di gara. In genere il bando rimane pubblicato per un periodo di circa 30 giorni.
Affidamento delle rotonde: 30 giorni circa dalla scadenza del bando a seguito della valutazione delle candidature pervenute da parte di apposita Commissione.

I costi e i moduli di riferimento

Per partecipare ai bandi di gara: nessun costo
Per i soggetti ai quali viene affidata una rotonda:
-marca da bollo da € 16,00 da apporre sulla richiesta di nulla-osta per la realizzazione dei lavori, ai sensi del Codice della Strada (D.Lgs 285/1992); cauzione a garanzia del contratto dell’ importo di € 1.000 per una durata di 5 anni.

Richiesta di partecipazione
Modello-bando-affidamento-rotatorie
Fac simile cartello pubblicitario 1
Fac simile cartello pubblicitario 2

Monitoraggio

Monitoraggio dei procedimenti
dal 01.01.2016 al 30.04.2016
n. procedimenti: 3
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0

dal 01.05.2016 al 31.08.2016
n. procedimenti: 2
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 25

dal 01.09.2016 al 31.12.2016
n. procedimenti: 9
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 25

dal 01.01.2017 al 31.12.2017
n. procedimenti: 16 (n. affidamenti/rinnovi)
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 25

dal 01.01.2019 al 30.06.2019
n. procedimenti: 9 (n. affidamenti/rinnovi)
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 25

Archivio storico monitoraggio

Altre informazioni

Come previsto dalle disposizioni indicate dalla normativa sul procedimento amministrativo, Legge n.241/1990, art.5 ‘Responsabile del procedimento’, tutti i documenti amministrativi della Provincia di Lecco riportano l’indicazione del nominativo del responsabile del procedimento.

Per assicurare l’attuazione delle disposizioni di cui all’ art. art.5 Legge n.241/1990, anche in funzione dell’art.35 c.1, lett.m), Decreto legislativo n.33/2013, per tutti i documenti amministrativi vengono applicate le seguenti indicazioni:
DETERMINAZIONI: nell’intestazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento 
DELIBERAZIONI: nel deliberato è indicato nome e cognome del responsabile del procedimento
LIQUIDAZIONI: nella scheda di liquidazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento e nome e cognome del responsabile dell’istruttoria
LETTERE IN PARTENZA: sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento; viene inoltre indicato il recapito telefonico diretto, l’indirizzo di posta elettronica e di PEC



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.