Lecco, 31 maggio 2018 – A seguito degli articoli apparsi nei giorni scorsi su alcuni organi di informazione il Segretario generale Mario Blandino e la Dirigente della Direzione Organizzativa Risorse umane della Provincia di Lecco Antonella Cazzaniga esprimono stupore rispetto alle dichiarazioni del Segretario comunale di Casatenovo Giuseppe Mendicino e ritengono doveroso un chiarimento.

Il servizio di organizzazione delle selezioni pubbliche, che la Provincia di Lecco nell’ambito della propria mission fornisce in Convenzione ai Comuni, ha avuto l’adesione di ben 16 Comuni, tra cui il Comune di Casatenovo. La sottoscrizione della Convenzione con il Comune di Casatenovo è avvenuta in data 28 marzo 2018 (deliberazione di Consiglio Comunale del 14.03.2018).

A seguito di richieste dettagliate inviate dal Comune di Casatenovo e dell’urgenza manifestata di disporre in tempi brevi di alcune professionalità, la Provincia ha inviato al Comune in data 17 aprile una graduatoria vigente, utilizzabile fin da subito da parte del Comune.

Il Comune di Casatenovo ha espresso volontà di non attingere alla graduatoria e pertanto la Provincia ha predisposto gli atti per avviare le procedure concorsuali. Gli atti erano già stati ultimati quando il Comune di Casatenovo ha improvvisamente comunicato in data 26 aprile il recesso dalla Convenzione.

Occorre rilevare inoltre che gli atti predisposti (il bando è stato trasmesso dalla Provincia al Comune in data 27 aprile) avrebbero esonerato i Responsabili dei Servizi del Comune di Casatenovo dalla partecipazione alla Commissione di concorso, poiché la Provincia per le procedure concorsuali affidate dai Comuni procede anche in totale autonomia.

Non ci sono stati pertanto ritardi da parte della Provincia di Lecco nell’assolvere ai compiti richiesti nella predisposizione dei bandi di concorso relativi ai profili professionali da avviare a selezione, compresi quelli del Comune di Casatenovo.

Per gli altri Comuni, che hanno richiesto di avviare le procedure concorsuali, la pubblicazione dei bandi verrà infatti effettuata sulla Gazzetta Ufficiale venerdì 1 giugno 2018.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.