Lecco, 20 marzo 2017 – Martedì 21 marzo si terrà a Lecco la XXII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Sono passati più di due decenni da quel primo 21 marzo in cui in piazza del Campidoglio a Roma furono ricordati i nomi delle tante vittime innocenti morte per mano mafiosa. Nel tempo la ricorrenza è diventata un’iniziativa diffusa in tutta Italia, un modo per ricordare insieme, ma anche per rinnovare l’impegno, fatto di tante piccole e grandi iniziative, per la giustizia, la verità, la democrazia.

Dalla Carovana antimafie ai campi della legalità, la lotta contro la criminalità organizzata, in tutte le forme in cui si manifesta, è diventata ormai una battaglia innanzitutto di carattere culturale, che attraversa i luoghi del disagio, utilizza strumenti diversi per trasmettere un messaggio di civiltà e di riscatto, di speranza nel futuro, soprattutto alle nuove generazioni.

E’ quindi con soddisfazione che apprendiamo della decisione della Camera dei deputati di riconoscere questa ricorrenza, un segnale di alto valore civile e simbolico.

A esso si devono affiancare provvedimenti che garantiscano assistenza e protezione ai familiari di chi è stato sopraffatto dalla violenza mafiosa, ma anche a chi al ricatto mafioso cerca di sottrarsi mettendo quotidianamente a rischio la propria vita.

Il programma della Giornata prevede alle 9.30 all’Auditorium di via Foscolo l’incontro degli studenti con Domenico De Lisi, responsabile del Servizio sociale del Centro di Accoglienza Padre Nostro di Palermo, sulla figura e il messaggio di padre Pino Puglisi.

De Lisi porterà poi la sua testimonianza in diversi incontri in due luoghi significativi, di beni confiscati alla criminalità organizzata: alle 12.00 alla pizzeria Fiore di via Belfiore 1 e alle 15.30 allo spazio Il Giglio di via Ghislanzoni 91.

Alle 17.00 nella Sala Don Ticozzi parteciperà all’incontro pubblico con i cittadini.A causa del maltempo, anche le iniziative precedentemente previste negli spazi aperti si svolgeranno in Sala Don Ticozzi, con la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie, alla presenza di autorità civili, Forze dell’ordine, associazioni e cittadinanza, con il contributo musicale dell’Istituto Comprensivo Stoppani e del Liceo Grassi.

La Giornata è organizzata dal Centro di promozione della legalità di Lecco, in collaborazione con Comune di Lecco, Provincia di Lecco, Coordinamento provinciale Libera, con il contributo di Regione Lombardia e Ufficio Scolastico per la Lombardia.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.