Lecco, 14 marzo 2017 – Il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano ha sottoscritto l’Atto integrativo all’Accordo di Programma finalizzato alla realizzazione di un Polo universitario per il territorio delle Province di Lecco e Sondrio per l’attuazione del progetto Archivi storici del Politecnico di Milano, destinati a ospitare gli archivi del prestigioso ateneo milanese e l’archivio Badoni del Comune di Lecco.

“La sottoscrizione dell’Atto integrativo all’Accordo di Programma finalizzato alla realizzazione di un Polo universitario per il territorio delle Province di Lecco e Sondrio per l’attuazione del progetto Archivi storici del Politecnico di Milano, destinati a ospitare gli archivi del prestigioso ateneo milanese e l’archivio Badoni del Comune di Lecco, rappresenta un momento importante per la città e per il territorio.

Grazie a questo Accordo di programma con Regione Lombardia, Comune di Lecco, Azienda Ospedaliera di Lecco, Politecnico di Milano, Camere di Commercio di Lecco e di Sondrio, la Provincia di Lecco ha concluso l’iter per il trasferimento in comodato della palazzina ex Maternità del vecchio Ospedale di Lecco al Politecnico di Milano, la cui funzione principale sarà anche quella, oltre che di sede degli Archivi Storici dell’ateneo, di polo museale.

L’Accordo di Programma di riferimento rappresenta un ulteriore esempio positivo di come la collaborazione e la sinergia tra gli enti pubblici e privati può portare grandi benefici al territorio e alla sua cittadinanza, con una serie di azioni concrete che prevedono la realizzazione o il potenziamento di università, residenze universitarie, parco pubblico urbano, parcheggi, spazi di lettura, infrastrutture viarie, pedonali e ciclopedonali, spazi mercatali e commerciali.

Un ringraziamento particolare a Fondazione Cariplo, che ancora una volta ha dimostrato attenzione alle esigenze del territorio lecchese, contribuendo in maniera determinante alla realizzazione di questo progetto”.

 



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.