Lecco, 30 ottobre 2015 – Si avvia a conclusione il progetto Diversità e lavoro: oltre la speranza, iniziato a marzo 2015, volto all’integrazione socio-lavorativa di alcuni ragazzi adolescenti affetti da patologie cognitive o con sindrome di down e realizzato da un partenariato composto dall’associazione Down Up Onlus di Lecco e dal CFPA di Casargo.

Giovedì 29 ottobre una cena presso il CFPA di Casargo ha coinvolto i 6 ragazzi che, sotto la guida dello chef Ciro Vitiello, hanno seguito un percorso di 100 ore strutturato inizialmente con laboratori di orientamento nel settore agro-alimentare e della ristorazione per comprendere le competenze operative delle professioni di addetto di: panetteria e pasticceria; cucina e preparazione pasti; sala e bar.

Successivamente i ragazzi, guidati dai docenti del CFPA di Casargo, hanno seguito laboratori di approfondimento tecnico-professionale di cucina, nel corso dei quali sono state anche tenute lezioni sull’igiene professionale e l’HACCP, oltre che incontri di formazione mirata sulla sicurezza sul lavoro.

Ieri sera Giacomo, Chiara, Elisa, Matteo, Francesca e Cristiano hanno apparecchiato i tavoli per gli ospiti della cena, preparato gli stuzzichini per l’aperitivo e l’antipasto e servito le varie portate con il supporto degli allievi del CFPA di Casargo.

Alla cena sono intervenuti il presidente di APAF Nunzio Marcelli con i componenti del Consiglio di Amministrazione Diego Combi e Pina Scarpa e il direttore Marco Cimino, il presidente dell’associazione Down Up Onlus di Lecco Gianfranco Colombo con Anna Bignardi e Giorgio Pastorino, il responsabile dell’unità pastorale di Casargo, Margno, Crandola e Vegno don Bruno Maggioni, l’Assessore del Comune di Lecco Simona Piazza, la presidente di Anteas, associazione che si è occupata del trasporto dei 6 ragazzi a Casargo, Emilia Spreafico, la componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione della provincia di Lecco Alessia Silvetti.

“Ringrazio l’associazione Down Up e i genitori dei ragazzi per aver scelto la nostra scuola per questo importante progetto – ha esordito il presidente di APAF Nunzio MarcelliLa scuola ha ricevuto tanto da questi ragazzi, per noi è stata una grande opportunità di crescita: le porte di Casargo per voi saranno sempre aperte”.

“Si è trattato di un’esperienza che ha arricchito tutti i soggetti coinvolti – ha aggiunto il direttore di APAF Marco Ciminoe ha dato loro l’opportunità di migliorare l’autonomia operativa e le conoscenze in ambito alimentare e ristorativo, oltre che di favorire lo sviluppo di competenze relazionali e sociali”.

“I ragazzi sono stati davvero all’altezza della situazione – ha sottolineato lo chef Ciro Vitiellosi sono impegnati e concentrati al massimo per svolgere i compiti a loro affidati. Mi è piaciuta molto l’integrazione con i nostri allievi: ci siamo molto affezionati ai 6 ragazzi e li abbiamo sentiti parte di noi. Speriamo in futuro di ripetere questa bellissima esperienza”.

“La cena di questa sera è il coronamento di un percorso iniziato grazie ad Anna Bignardi, l’anima della nostra associazione sin dalla sua costituzione nel 2001, e dal marito Giorgio Pastorino – ha evidenziato il presidente dell’Associazione Down Up di Lecco Gianfranco Colombo un percorso che ha gratificato i ragazzi coinvolti e ha rappresentato un’importante occasione di crescita umana e professionale. Faremo di tutto perché questo non resti un episodio isolato: abbiamo la necessità di andare avanti e di ampliare il progetto anche ad altri ragazzi della nostra scuola, che attualmente sono 40. Un grazie doveroso al CFPA di Casargo, al Consiglio di Amministrazione, al direttore Marco Cimino e allo chef Ciro Vitiello per il calore con cui hanno accolto i nostri ragazzi”.

Questo il menù della serata:

  • Aperitivo con stuzzichini preparati dai ragazzi dell’associazione Down Up Onlus
  • Bomboniera di ricotta nostrana e mandorle in vellutata di zucca
  • Lombo di vitello cotto a bassa temperatura con salsa all’Amarone e contorno
  • Torta Chantilly
  • Acqua minerale di Tartavalle Terme e vini selezionati della casa rosso e bianco doc

Galleria fotografica.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.