Lecco, 20 marzo 2015 – Il libro, la voce, l’immagine – Una comunità vive la cultura è un progetto di sviluppo culturale promosso dal Comune di Barzio e da Res Musica – Centro ricerca e promozione musicale, con il sostegno dei Comuni di Casargo, Cremeno, Pasturo, Premana e Primaluna, della Provincia di Lecco e della Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera.

Il progetto è stato realizzato con Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più importanti del mondo con oltre 1000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro. Giovani, benessere e comunità le tre parole chiave che ispirano oggi l’attività della fondazione. “Dalla coesione tra le persone parte la nostra piccola rivoluzione – commenta il presidente di Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzettiperché ciascuno dia il proprio contributo per fondare il futuro della nostra società sui principi di solidarietà e di innovazione sociale alla base dell’operato di Fondazione Cariplo”.

Aderendo al bando proposto da Fondazione Cariplo sul tema “Protagonismo culturale dei cittadini”, il progetto muove da un’attenta analisi della situazione della cultura nell’area della Valsassina e si rivolge ai cittadini residenti per favorire e migliorare la partecipazione a un settore spesso pensato principalmente quale offerta per il turista.

In un territorio privo di luoghi della cultura propriamente detti, l’iniziativa si appoggia alle biblioteche e ai musei etnografici come centri di riferimento intorno ai quali costruire percorsi di avvicinamento alla letteratura e alle arti, partendo dalla scoperta e valorizzazione del patrimonio storico-culturale locale.

Declinato in tre anni, il progetto tocca la letteratura, l’arte figurativa, la musica, sulla base di un programma elaborato in modo specifico sulle esigenze delle singole comunità partecipanti. Corsi, esperienze sul campo, spettacoli, laboratori coinvolgeranno la popolazione in un’avvincente avventura alla scoperta della cultura che è al tempo stesso scoperta delle proprie radici e della propria identità.

L’iniziativa è rivolta a tutte le fasce di età, con particolare attenzione ai bambini, ai ragazzi, ai giovani e al dialogo intergenerazionale.

“Il progetto che il Sistema bibliotecario provinciale condivide – spiega il Consigliere provinciale delegato alla Cultura Ugo Panzeririguarda un’area territoriale caratterizzata da Comuni di piccole dimensioni spesso privi di biblioteche e di punti prestito. Proprio da una biblioteca vivace e molto attiva, quella di Barzio, è nata e si è concretizzata l’idea progettuale che si svilupperà sul territorio valsassinese, a dimostrazione che l’azione in sinergia fra enti e associazioni culturali è vincente per recuperare risorse e diffondere la cultura”.

SCHEDA DESCRITTIVA

Il progetto è stato declinato in un percorso triennale ispirato a tre figure di rilievo che Barzio ha la fortuna di poter vantare:

  • Alessandro Manzoni: i suoi antenati erano di origini barziesi ed edificarono il palazzo sede della biblioteca in cui è conservato il prezioso fondo manzoniano
  • Medardo Rosso: artista di fama internazionale, alcune delle sue opere sono raccolte a Barzio in una villa privata, mentre in biblioteca è presente un’installazione permanente a lui dedicata
  • Giovenale Sacchi: musicologo settecentesco, oltre che sacerdote e letterato nato a Barzio

Collegandosi a queste tre personalità, ogni anno verrà approfondito un diverso ambito della cultura: letteratura, arti figurative, musica.

Attraverso la realizzazione delle azioni previste verranno proposti momenti di formazione denominati Saper leggere, Saper vedere e Saper ascoltare in cui si organizzeranno corsi di lettura espressiva, lettura critica, corsi di guida all’ascolto e di approccio all’opera d’arte.

Particolare attenzione verrà data all’azione Alla scoperta della nostra Valle, la cui realizzazione prevede incontri a carattere anche formativo sul territorio, che illustreranno il patrimonio naturale, storico e culturale presente in Valsassina.

La collaborazione con le scuole locali, avviata da tempo, sarà sviluppata in modo più organico con varie modalità per coinvolgere le generazioni più giovani in uno scambio culturale anche intergenerazionale.

Non mancheranno iniziative che toccheranno i vari ambiti culturali: incontri con autore, concerti di musica classica, spettacoli teatrali, mostre, visite guidate e tanto altro, distribuite durante l’intero arco dell’anno, non riservate solo al periodo estivo, proprio perché destinate alla cittadinanza residente.

Programma delle iniziative organizzate durante il 2015:

  • Primavera: Saper leggere: corso di lettura espressiva
  • Autunno: Saper leggere: seminari sull’incontro con il testo letterario
  • Autunno-inverno: Alla scoperta del territorio: corso-laboratorio sulla storia artistico-culturale di luoghi significativi della Valle
  • Seconda metà dell’anno:
    – Incontri con autore (caffè letterari, tè con l’autore)
    – Concerti di musica classica
    – Letture sceniche
    – Conferenze riguardanti ambiti storico-artistici e naturalistici della Valsassina

I programmi degli eventi verranno comunicati in modo dettagliato e pubblicizzati nel corso dell’anno.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.