Lecco, 31 luglio 2014 – Nei prossimi giorni saranno distribuiti ad alcune associazioni di volontariato accreditate e aderenti all’iniziativa, tra cui la Croce Rossa Italiana, 9 degli 11 defibrillatori semiautomatici esterni che la Provincia di Lecco ha deciso di acquistare in base agli impegni assunti come ente sottoscrittore del Patto per la Sicurezza del Lago di Como.

Si tratta di dispositivi da utilizzare, in caso di arresto cardiaco improvviso, in favore dell’utenza esterna, la cui acquisizione consentirà alle organizzazioni di volontariato già operanti sul territorio e abilitate al loro uso di implementare la propria dotazione sulle ambulanze e di sostituire i DAE obsoleti, usurati o in manutenzione.

In più, tale fornitura supplementare consentirà di corredare gli zaini di soccorso, utilizzati per assistenza sanitaria lontano dal posizionamento dei mezzi di soccorso.

Due defibrillatori saranno invece collocati, in seguito alla formazione specifica che il Comando di Polizia provinciale ha deciso di garantire ai suoi operatori, sui natanti della Polizia provinciale, la quale garantisce da qualche anno, con la pilotina e il gommone in dotazione, il pattugliamento del lago, soprattutto nel periodo estivo e nei fine settimana, in sinergia con le altre forze dell’ordine e con le diverse associazioni di volontariato coinvolte nel progetto Lario Sicuro.

Sul fronte delle azioni mirate al contrasto della guida in stato di ebbrezza la Provincia ha deciso di mettere a disposizione dei Comuni, in grado poi di garantirne l’utilizzo nei servizi esterni correlati, un quantitativo di etilotest monouso, già distribuiti dalla Polizia provinciale nel corso dei controlli in funzione preventiva che la stessa svolge in qualità di soggetto aderente ai Patti territoriali della sicurezza.

Tra le iniziative promosse nel campo dell’educazione e della sicurezza stradale si segnalano numerosi interventi nelle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio, effettuati da personale della Polizia provinciale afferente al nucleo stradale. Oltre una ventina gli istituti interessati, comprese le scuole materne, con oltre 500 alunni coinvolti nell’anno scolastico 2013-2014. Tra i temi trattati, quelli della sicurezza del pedone, del ciclista e del motociclista.

Attraverso l’indizione di concorsi a premi, finalizzati alla realizzazione di elaborati sugli argomenti discussi in aula e sul campo, sono stati premiati gli alunni che si sono distinti per originalità e incisività dei contenuti: caschi per motocicli, caschetti per bicicletta, carte da gioco per imparare le regole della strada sono tra i premi distribuiti nel corso delle giornate conclusive.

In alcune scuole medie si è organizzato anche un percorso articolato, a bordo di biciclette, predisposto con opportuna segnaletica e con l’ausilio di un divertente kit stradale, prezioso strumento acquisito proprio quest’anno dal Corpo di Polizia provinciale per stimolare l’apprendimento delle regole di comportamento sulla strada in modo più coinvolgente e interattivo rispetto alle lezioni frontali in aula.

Sempre apprezzati dai ragazzi più grandi gli appositi occhialini che, simulando lo stato di ebbrezza, aiutano ad affrontare il delicato tema dell’abuso di sostanze alcoliche e le conseguenze sulla guida.

Anche quest’anno sono stati assicurati, grazie al supporto logistico e organizzativo del Comune di Barzanò, attraverso gli istruttori di Krav Maga interni al Corpo di Polizia provinciale, corsi di difesa personale rivolti alle donne, integrati dagli interventi di psicologi dell’Ospedale Manzoni di Lecco dello sportello antistalking.

“Tutte queste iniziative – commenta l’Assessore alla Sicurezza Luca Tetitestimoniano la particolare attenzione che la Provincia di Lecco ha sempre posto rispetto alla promozione e allo sviluppo di iniziative sulla sicurezza pubblica, intesa nella sua accezione più ampia. Un impegno attivo nella promozione, nell’organizzazione e nel coordinamento di varie iniziative, per rispondere alle esigenze dei cittadini e della comunità provinciale, creando con gli altri soggetti del territorio una rete a tutela della sicurezza di tutti”.

“Anche in tema di Sicurezza – aggiunge il Presidente f.f. Vice Presidente Vicario Stefano Simonettila Provincia di Lecco svolge un ruolo attivo fondamentale, attraverso il coordinamento, la gestione, la sottoscrizione di Patti per la Sicurezza con le istituzioni del territorio. Un ruolo che la recente riforma Delrio mette in discussione, proprio in un periodo in cui si avverte la necessità di più sicurezza su diversi fronti, come chiedono i cittadini del nostro territorio”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.