Lecco, 2 luglio 2014 – Fino al 31 luglio a Villa Monastero di Varenna (venerdì, sabato, domenica dalle 9.30 alle 19) è aperta la mostra Enrico Fermi. Immagini e document, promossa dalla Provincia di Lecco in occasione del 60° anniversario della scomparsa del Premio Nobel per la Fisica.

Attraverso le immagini provenienti dagli album di Laura Fermi ed Enrico Persico, la mostra racconta la biografia di Enrico Fermi, suddivisa in vari periodi: l’infanzia e l’adolescenza a Roma, gli studi universitari a Pisa, la passione per la montagna, lo sport, le varie fasi della sua vita di scienziato, ricostruiti in una quindicina di pannelli illustrativi.

Immagini suggestive della vita privata si alternano ad altre note ufficiali, cui si affiancano fotografie di documenti tratti dagli archivi dell’Università della Scuola Normale di Pisa, dal Fondo Fermi della Domus Galilaeana e dalla Biblioteca Universitaria di Pisa.

Viene inoltre ricordata la presenza di Fermi a Villa Monastero, al quale è stata dedicata la sala conferenze del centro convegni; qui Fermi dove tenne le sue lezioni nel 1954 durante il secondo corso della Società Italiana di Fisica (SIF), che dal 1953 tiene in questa sede i corsi estivi, sul tema “Questioni relative alla rilevazione delle particelle elementari e alle loro interazioni con particolare riguardo alle particelle artificialmente prodotte e accelerate”.

Giovanni Polvani, Presidente della SIF, ricorda come “con trepido rispetto e grande amore (…) abbiamo curato la pubblicazione di queste lezioni di Fermi, conservandole, quanto è possibile, fedeli alla sua parola pronunciata. Esse pertanto sono veramente l’estremo dono che con la sua voce egli ha dato ai fisici di tutto il mondo. Leggendole, chi lo ha conosciuto, chi lo ha ascoltato, lo rivede là, sulla cattedra, nell’aula di Villa Monastero, sotto la luce tagliente che scende dall’alto delle tre lavagne, parlare deciso con quel caratteristico suo caldo entusiasmo che il partecipare agli altri il suo sapere gli conferiva”.

Di questo periodo si conservano alcune bellissime foto che testimoniano la presenza del Premio Nobel a Villa Monastero, oggi divenuta Casa Museo.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.