Lecco, 17 dicembre 2013 – Il Consiglio Provinciale ha adottato la revisione del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP), che reca importanti opportunità per la crescita della nostra provincia.

Questo strumento urbanistico – commenta l’Assessore al Territorio e allo Sviluppo Economico Gianluca Bezzioffre risposte concrete alla richiesta di spazi produttivi espressa dalle nostre aziende, pur nella difficoltà dell’attuale congiuntura economica, e lascia ai Comuni la possibilità di gestire con maggiore autonomia le aree individuate a scopo produttivo. In particolare è stata concessa la possibilità di ampliamento del 20% della superficie territoriale delle aree produttive sovracomunali esistenti e sono state elevate le soglie delle aree di esclusivo interesse locale, consentendo alle singole amministrazioni di adeguare le richieste di espansione ai diversi contesti”.

Il nuovo PTCP conferma obiettivi e principi di sostenibilità del documento vigente e interviene in modo puntuale su argomenti ben definiti, per migliorare la gestione e l’efficacia del Piano nell’ottica di un costante processo di verifica, approfondimento e aggiornamento.

La variante ridefinisce i confini del polo sciistico valsassinese, che nel futuro potrà estendersi collegando il demanio sciabile di Moggio-Artavaggio con quello di Bobbio-Valtorta.

Il PTCP recepisce inoltre importanti aggiornamenti in materia di infrastrutture viabilistiche, quali il prolungamento della tangenziale est fino a Olginate, il miglioramento della connessione tra la SS 36 e la SP 72 nella zone dell’alto lago a Colico e Bellano, la variante della SP 62 a Primaluna, mirata a eliminare il traffico nel centro abitato.

“Tali interventi – afferma l’Assessore Bezzidelineano un patrimonio infrastrutturale capace di colmare molte delle carenze più volte lamentate dai soggetti economici e rappresentano strumenti concreti per ridare competitività al nostro territorio”.

La variante è infatti l’opera corale di una molteplicità di voci, che hanno espresso idee, indirizzi, suggerimenti puntuali, sollecitati in vario modo e in numerose occasioni da una capillare azione di ascolto e di confronto che la Provincia ha scelto come modalità di azione ancor prima dell’avvio della procedura di revisione.

“Sono lieto – conclude l’Assessore Bezziche i Consiglieri, pur nella varietà delle posizioni espresse, abbiano apprezzato l’attività di approfondimento e di confronto che ha caratterizzato questa revisione parziale del Piano provinciale; il nuovo PTCP coglie inoltre pienamente l’opportunità di recepire e indirizzare verso obiettivi comuni la pianificazione comunale, che proprio in questi anni viene rivista e ripensata con la redazione dei singoli Piani di Governo del Territorio. L’esito di questo lavoro è la più aggiornata fotografia del territorio, ma anche la mappa, lo strumento di lavoro per raggiungere, ognuno nell’esercizio della propria funzione, gli obiettivi di medio periodo che abbiamo condiviso con i protagonisti dell’economia locale, i cittadini, le istituzioni di ogni livello: su questa base potrà partire il rilancio economico del nostro territorio, una nuova occasione di crescita per la nostra gente”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.