Lecco, 2 ottobre 2013 – La Provincia di Lecco, a seguito della sentenza del Consiglio di Stato 1930/13, si è fatta carico per l’anno scolastico 2013-2014 di organizzare, con il supporto operativo di Retesalute (azienda partecipata dalla Provincia), il servizio di assistenza educativa scolastica per gli alunni disabili degli istituti scolastici superiori di competenza provinciale.

Attualmente il servizio riguarda 45 alunni disabili, rispetto ai 28 dello scorso anno scolastico quando la competenza era in capo ai Comuni. Si ricorda che gli alunni disabili iscritti nelle Scuole Superiori e nei Centri di Formazione Professionale sono 320.

Vista la delicatezza dell’argomento, i Comuni sono stati informati sin dal mese di giugno circa la disponibilità di Retesalute a provvedere direttamente all’attivazione del servizio per conto della Provincia.

Inoltre, lo scorso 9 settembre la Provincia ha comunicato a tutti i Comuni, che per l’anno in corso intendevano continuare a gestire direttamente il servizio, l’entità delle risorse provinciali messe a disposizione per attivare l’intervento educativo, con l’impegno a rimborsare i Comuni per eventuali somme aggiuntive da loro messe a disposizione attraverso ulteriori fondi di Regione Lombardia.

A oggi non tutti i Comuni hanno attivato il servizio e ciò potrebbe pregiudicare la continuità educativa assicurata dagli educatori impegnati negli anni scolastici precedenti.

In linea con l’impegno di responsabilità assunto dalla Provincia di Lecco negli scorsi anni e data la delicatezza della materia – commentano l’Assessore alla Sicurezza, Formazione, Istruzione, Università Luca Teti e l’Assessore ai Servizi alla Persona e alla Famiglia, Politiche Giovanili, Lavoro Antonio Conraterè fondamentale che le amministrazioni comunali che non hanno aderito alla gestione provinciale del servizio di assistenza educativa mediante l’Azienda Speciale Retesalute si impegnino in tempi rapidi a erogarlo direttamente così come si erano impegnati a fare. Non possiamo permettere che le famiglie e la scuola lamentino a 20 giorni dall’inizio delle lezioni l’assenza di un servizio fondamentale e per di più finanziariamente coperto. Stiamo monitorando costantemente la situazione che speriamo si normalizzi al più presto”.

La Provincia di Lecco e Retesalute assicurano un presidio costante per garantire il diritto all’istruzione per tutti alunni disabili delle Scuole Superiori.

Per qualsiasi segnalazione i riferimenti sono:

  • Provincia di Lecco: Servizio Istruzione e Formazione Professionale, Antonella Cassinelli, telefono 0341 295549; Servizio Interventi Sociali, Politiche Giovanili, Cristina Pagano telefono 0341 295412
  • Azienda Speciale Retesalute: Area Sociale, Cinzia Accardo, telefono 039-9285167 interno 13


Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.