Le straordinarie e avverse condizioni meteorologiche dell’ultimo bimestre hanno ritardato sensibilmente, causa la temperatura dell’acqua del Lago ancora troppo bassa, la riproduzione di molte specie ittiche, fra le quali l’Agone.

Considerando che il popolamento di questa specie negli ultimi anni ha subito un sensibile calo, l’avvio della pesca dell’Agone, fissata per giovedì 20 giugno, sarebbe troppo anticipato, con conseguenti danni che si ripercuoterebbero sulla consistenza della specie e sul pescato degli anni futuri.

Pertanto la Provincia di Lecco, in accordo con la Provincia di Como, sentito il parere favorevole delle Associazioni dei pescatori dilettanti e professionisti, ha ritenuto opportuno posticipare l’apertura della pesca all’Agone all’alba di martedì 25 giugno.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.