Martedì 3 aprile alle ore 11, presso la Sala Consiliare della Provincia di Lecco in piazza Lega Lombarda 4, verrà firmato, sotto l’egida dell’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Lecco, l’Accordo di Programma tra Cobat, Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo, e Silea S.p.A.

L’accordo decreta la nascita del primo innovativo servizio italiano rivolto alle utenze domestiche per la raccolta, il trattamento e lo smaltimento dei moduli fotovoltaici giunti a fine vita, che verrà sperimentato nella provincia di Lecco.

Silea S.p.A., il cui capitale sociale è detenuto da 92 Comuni in un territorio corrispondente allaProvincia di Lecco e a una piccola parte di quella di Como, rappresenta l’Azienda di riferimento dellaProvincia di Lecco per la gestione complessiva dei rifiuti.

Cobat è un sistema di raccolta e riciclo che opera da oltre vent’anni nel settore dei rifiuti di pile e accumulatori esausti e ha recentemente esteso la propria attività al settore dei RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) e dei moduli fotovoltaici giunti a fine vita.

Al termine della conferenza stampa verranno presentati la campagna stampa e lo spot pubblicitario che andrà in onda sulle principali emittenti televisive locali per promuovere tra i cittadini il servizio di raccolta, trattamento e smaltimento nato grazie alla collaborazione tra Cobat e Silea S.p.A.

Saranno presenti:

  • Carlo Signorelli, Assessore all’Ambiente dellaProvincia di Lecco
  • Mauro Colombo, Presidente di Silea S.p.A.
  • Giancarlo Morandi, Presidente di Cobat
  • Marco Peverelli, Direttore Generale di Silea S.p.A.
  • Michele Zilla, Direttore Generale di Cobat


Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.