La Provincia di Lecco, il CONI Provinciale e l’Ufficio Scolastico Territoriale hanno confermato per l’anno scolastico 2011/2012 la prosecuzione del progetto Alfabetizzazione Motoria nella Scuola Primaria, ampliandone l’offerta sul territorio.

Il progetto è approdato a Lecco in seguito alla scelta nel 2009, da parte dell’allora Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, del presidente del CONI Giovanni Petrucci e dell’allora Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport Rocco Crimi, dellaProvincia di Lecco, insieme a quella di Milano, a rappresentare la Lombardia.

Il progetto si rivolge alla scuola primaria per promuovere e valorizzare l’educazione motoria fisica e sportiva nella scuola, riconoscendola come strumento determinante per la formazione della personalità dei giovani; l’educazione al movimento e allo sport è riconosciuta quale elemento fondamentale per la promozione e la valorizzazione delle potenzialità psico-fisiche dell’individuo, tese a favorire una crescita consapevole e armonica della personalità, prevenire il disagio, la dispersione scolastica e la marginalità sociale.

La Provincia di Lecco ha constatato gli esiti positivi del progetto nelle due precedenti edizioni e ha dimostrato interesse a concorrere in parte all’iniziativa, precedentemente consolidata fra il CONI Provinciale di Lecco e l’Ufficio Scolastico Territoriale di Lecco, per promuovere e sostenere le attività motorie e sportive nelle scuole primarie di Lecco e provincia.

A integrazione al progetto la Provincia di Leccosi è impegnata a stanziare la somma di 8.500 euro, così suddivisi: 7.500 euro ai Docenti Esperti per le attività svolte, 1.000 euro per l’acquisto di due kit sportivi a supporto dell’attività motoria.

L’Ufficio Scolastico Territoriale di Lecco ha individuato le seguenti scuole primarie:

  • Istituto Comprensivo di Rovagnate per 10 classi
  • Istituto Comprensivo di Brivio per 5 classi
  • Direzione Didattica di Calolziocorte per 5 classi

L’Assessore allo Sport Antonio Rossi commenta: “Questo progetto si inserisce all’interno delle diverse iniziative promosse dalla Provincia a sostegno dei giovani, ed è molto importante perché rivolto alle scuole elementari, le uniche in Italia a non prevedere l’insegnamento dell’educazione fisica. Grazie a questo progetto si vuole dare ai ragazzi la possibilità di svolgere attività sportive e attraverso queste sviluppare o incrementare competenze motorie e stili di vita corretti e utili per una crescita personale armoniosa e equilibrata”.

Il Presidente del CONI Provinciale Giuseppe Castelnuovo aggiunge: “Il Coni continuerà a svolgere il proprio compito di stipulare i contratti con i Docenti esperti che interverranno nelle scuole primarie per la realizzazione del progetto, ripartire equamente gli interventi nelle scuole del territorio sulla base delle risorse concretamente disponibili, favorire la più ampia integrazione tra il progetto territoriale e le attività motorie rivolte ai soggetti affetti da disabilità”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.