Lo scorso lunedì 30 gennaio l’Assessore alla Protezione Civile Franco De Poi ha visitato il cantiere del nuovo Centro Polifunzionale di Emergenza di Protezione Civile Interprovinciale di Lecco e Como, con sede a Erba, località Lambrone.

L’opera di riqualificazione complessiva ha un importo di 1.150.000 euro, finanziato da Provincia di Lecco, Regione Lombardia e Provincia di Como, con la buona notizia di un suo utilizzo già dall’estate prossima.

Dopo aver fatto il punto sullo stato di avanzamento dei lavori presso gli uffici comunali di Erba, che hanno in carico la progettazione, la direzione dei lavori e la messa a disposizione dell’area, l’Assessore De Poi, con i propri tecnici e i funzionari del Comune di Erba e della Provincia di Como, ha visitato il cantiere, constatando l’avanzata fase di realizzazione di un’opera strategica e di rilievo per l’ampio territorio delle province di Lecco e Como.

In particolare è stato fatto un sopralluogo del nuovo stabile in costruzione, che ospiterà un’aula corsi con 40 posti, lasala radio ela sala riunioni. Sono previsti interventi di riqualificazione delle aree esistenti dove verranno ristrutturati locali a uso ufficio, che serviranno in particolare per le organizzazioni del volontariato delle Province di Lecco e di Como e del Gruppo intercomunale di Erba. Verranno realizzati anche porticati e tettoie per il ricovero di attrezzature e mezzi delle organizzazioni del volontariato e delle colonne mobili provinciali.

“Visitando il cantiere – commenta l’Assessore De Poi ho verificato di persona il pieno rispetto del cronoprogramma dei lavori, prendendo consapevolezza dei nuovi spazi che saranno messi a disposizione delle organizzazioni del volontariato di protezione civile delle Province di Lecco e di Como e del Gruppo intercomunale di Erba. Si raggiunge quindi l’importante e necessario obiettivo di dare una casa al volontariato già dalla prossima estate e un luogo fisico ampio dove gestire e allocare i mezzi della colonna mobile provinciale. Ringrazio il collega Ivano Polledrotti della Provincia di Como e la Regione Lombardia, che hanno creduto e investito in questo ambizioso progetto”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.