Martedì 13 settembre, Teatro della Società di Lecco, ore 21 – ingresso gratuito

Nell’ambito di MITO SettembreMusica: musiche di Astor Piazzolla con Enrico Dindo e I Solisti di Pavia

Programma del concerto:

Astor Piazzolla

Adios nonino, per violoncello e archi (arrangiamento di Roberto Molinelli)

Roberto Molinelli

Twin legenda, per violoncello e archi

Astor Piazzolla

Le Gran Tango, per violoncello e archi (arrangiamento di Enrico Dindo)

Le quattro stagioni, per violoncello e archi (arrangiamento di Jorge Bosso)

I Solisti di Pavia

Enrico Dindo, violoncello e direttore

Main sponsor Trenord

Con il sostegno della Regione Lombardia

In collaborazione con Comune di Lecco/ Provincia di Lecco/ Camera di Commercio di Lecco

Continua la felice tradizione dei concerti di MITO SettembreMusica sul territorio lecchese. Il Comune, la Provincia e la Camera di Commercio di Lecco si sono uniti per ospitare un concerto nella città di Lecco martedì13 settembre 2011. Il concerto ruota intorno alle musiche di Astor Piazzolla, ai suoi tanghi pieni di suggestione, trascritti per un ensemble di violoncello solista e ensemble d’archi. Sul palco il violoncellista più celebre d’Italia, Enrico Dindo, con I Solisti di Pavia, compagine cameristica da lui fondata nel 2001, di cui è anche direttore musicale.

Il programma si apre con Adios Nonino, il brano che Piazzolla (1921-1992) stesso ha considerato come il suo tango migliore, composto nel 1959 e dedicato a suo padre pochi giorni dopo la morte di questi.

Segue Twin legenda del compositore, direttore e violista Roberto Molinelli. Commissionato da Enrico Dindo e da I Solisti di Pavia nel 2004, il brano unisce elementi jazzistici al linguaggio della musica colta contemporanea, con lunghi passaggi di grande melodiosità e suggestione.

Chiudono il programma due brani di Astor Piazzolla: Le Grand Tango, originariamente per violoncello solo e pianoforte, eseguito nell’arrangiamento di Enrico Dindo per strumento solista e ensemble d’archi, e Le quattro stagioni, non senza riferimento alla celebre composizione di Vivaldi, ma questa volta si tratta delle stagioni di Buenos Aires, messe in musica dal grande maestro del tango argentino.

ENRICO DINDO, vincitore nel 1997 del Primo Premio al Concorso “ROSTROPOVICH” di Parigi, si è esibito con orchestre comela BBC Philharmonic Orchestra,la Rotterdam Philarmonic Orchestra, l’Orchestre Nationale de France, l’Orchestre du Capitole de Toulouse, la Filarmonica della Scala, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, la Filarmonica di San Pietroburgo,la Tokyo Symphony Orchestra,la Toronto Symphony Orchestra ela Chicago Symphony Orchestra ed al fianco di importanti direttori tra i quali Riccardo Chailly, Aldo Ceccato, Gianandrea Noseda, Myung-Whun Chung, Paavo Jarvj, Valery Gergev, Riccardo Muti e lo stesso Mstislav Rostropovich.  Nel settembre 2010 Enrico Dindo ha ottenuto uno straordinario successo con l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia, diretta da Riccardo Chailly con concerti a Lipsia, al festival di Lucerna, al Musikverein di Vienna. Nel Dicembre 2001 da vita all’orchestra da camera “I Solisti di Pavia” di cui è direttore musicale e all’Accademia Musicale di Pavia dove è docente della cattedra di violoncello. Nel2005 ha fondato con altri colleghi l’associazione Musicarticolo9, della quale è stato presidente per tre anni, nel Febbraio 2007 è stato nominato Direttore Stabile dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo ed è entrato a far parte del Comitato d’indirizzo della Gioventù Musicale d’Italia.Enrico Dindo incide per la Decca e suona un violoncello Pietro Giacomo Rogeri (ex Piatti) del 1717 della Fondazione Pro Canale.

I SOLISTI DI PAVIA Fondati nel 2001 da Enrico Dindo conla prestigiosa Presidenza Onoraria di Mstislav Rostropovich , I Solisti di Pavia hanno al loro attivo molte tournée internazionali, con concerti a Mosca, San Pietroburgo, Vilnius, a Beirut e ad Algeri, e nel Sud America. Nel 2008 e 2009 hanno inaugurato il “Malta Festival” nella prestigiosa cornice di Palace Cluyard. I Solisti sono impegnati ogni anno nella stagione al Teatro Fraschini, di cui sono Orchestra Residente, nel tradizionale ciclo monografico autunnale di tre concerti e nel consueto appuntamento con il Concerto di Pasqua. Parallelamente all’attività concertistica I Solisti di Pavia hanno dedicato  il proprio impegno anche a favore della solidarietà, dell’arte e della ricerca come confermano i concerti tenuti negli scorsi anni a favore dell’Istituto Missioni Estere, del CeLIM, del FAI, e dell’Associazione Amici di Edoardo Onlus. I Solisti di Pavia hanno intrapreso l’attività discografica con l’etichetta Velut Luna (www.ludomentis.it). Di prossima pubblicazione le incisioni dei concerti solistici di violoncello di Antonio Vivaldi per la Decca.

Per informazioni:

UFFICIO INFORMAZIONI TURISTICHE DI LECCO

Telefono 0341/295720; info.turismo@provincia.lecco.it



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.