Con la registrazione da parte della Corte dei Conti del progetto definitivo del Lotto San Gerolamo della nuova Lecco-Bergamo, che prevede un tratto in galleria da Vercurago a Calolziocorte, e la conseguente pubblicazione della relativa delibera in Gazzetta ufficiale, il lungo e complesso iter burocratico per la realizzazione dell’opera ha compiuto ieri un passo in avanti decisivo.

“Ho sempre ribadito – commenta con soddisfazione il Presidente Daniele Nava – che la Lecco-Bergamo rappresenta la priorità della Provincia di Lecco: sin dal mio insediamento abbiamo lavorato incessantemente per recuperare il tempo perduto e arrivare prima possibile alla realizzazione di questa nuova infrastruttura, attesa da troppi anni, che porterà grandi benefici per il nostro territorio. La riqualificazione della Lecco-Bergamo costituisce l’impegno prioritario della Provincia di Lecco. Infatti il nuovo collegamen¬to nel suo complesso è destinato a risolvere definitivamente le problematiche relative al difficile rapporto tra aree a vocazione tradizionalmente imprenditoriale, ad alta capacità produttiva, e mobilità dei centri urbani, dove il crescente volume di traffico paralizza la mobilità con un impatto soffocante per il sistema economico e per l’ambiente”.

“Avanti tutta e con la massima attenzione su quest’opera – aggiunge l’Assessore ai Lavori Pubblici e Viabilità Stefano Simonetti – In attesa di questo atto formale la Provincia di Lecco stava già lavorando intensamente per farsi trovare pronta all’appuntamento. Ora potremo finalmente procedere con l’indizione della gara d’appalto, in particolare con la pubblicazione del bando di gara. Il riconoscimento di pubblica utilità di quest’opera ci consentirà di procedere spediti nelle procedure tecniche di acquisizione delle aree e nella soluzione delle interferenze. Ringrazio il Vice Ministro Roberto Castelli per l’attenzione e la sinergia su tale progettualità e per l’insostituibile apporto tecnico e politico su quest’opera così importante per il nostro territorio. Per il raggiungimento di questo successo è stata fondamentale la scelta della Provincia di Lecco di destinare 22 milioni di euro all’opera, che senza questi fondi non avrebbe potuto vedere la luce”.

Lecco, 09 Novembre 2010



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.