La Provincia di Lecco organizza un corso per aspiranti Guardie Volontarie per la Pesca, che si terrà presso la Sala Corsi in corso Matteotti 3 a Lecco, sede del Settore Ambiente, Ecologia, Caccia e Pesca, da giovedì 18 novembre alle ore 17.45, per un totale di quattro lezioni.

Lo scopo del corso di formazione è quello di preparare adeguatamente coloro che aspirano a svolgere l’attività di Guardia Volontaria per la Pesca. Alla fine del percorso formativo gli aspiranti dovranno sostenere un appositoesame, articolato in una parte teorica e una pratica, che consentirà di acquisire l’abilitazione per operare come Guardie Volontarie per la Pesca presso le Associazioni di pescatori, i detentori dei Diritti Esclusivi di Pesca o direttamente con la Provincia di Lecco.

Il corso, tenuto da personale di ruolo del Servizio Faunistico provinciale e della Polizia Provinciale, è completamente gratuito e ha lo scopo specifico di fornire nozioni riguardanti la fauna ittica, gli ecosistemi acquatici, il sistema e i metodi di vigilanza, il ruolo delle guardie volontarie e le prassi relative al rilievo degli illeciti.

Il programma del corso e il modulo di ammissione possono essere richiesti direttamente all’Ufficio Caccia e Pesca o scaricati dal sito della Provincia di Lecco www.provincia.lecco.it alla voce modulistica della sezione Caccia e pesca.

Le domande dovranno essere consegnate entro giovedì 11 novembre all’Ufficio Protocollo della Provincia di Lecco, piazza Lega Lombarda 4 (giorni e orari: dal lunedì a giovedì 9.00-12.30 e 14.30-16.00, venerdì 9.00-12.00); le domande potranno essere trasmesse anche via fax al numero 0341.295333. La Provincia accetterà unicamente le prime 20 domande consegnate all’Ufficio Protocollo o inviate mezzo fax.

Per maggiori informazioni sul corso è possibile contattare il Responsabile del Servizio Pesca, Marco Aldrigo, al numero 0341-295253.

Lecco, 03 Novembre 2010



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.