Oggi il Presidente della Provincia di Lecco Daniele Navae l’Assessore alla Protezione Civile Franco De Poi hanno inviato una lettera ai Sindaci dei Comuni di Colico, Dervio, Dorio, Bellano, Perledo, Varenna, Lierna, Mandello del Lario, Abbadia Lariana e Lecco, al Presidente della Provincia di Sondrio, alla Prefettura di Lecco, alla Polizia Stradale di Lecco, all’Anas, ai Comuni della Valsassina, alla Croce Rossa Italiana di Lecco e all’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo di Lecco, fornendoindicazioni dettagliate sul piano operativo di interventi messi in campo per gestire l’emergenza traffico sulla sponda orientale del Lario e fronteggiare gli ingorghi sulla SS 36, in particolare nei fine settimana, causati dalla presenza del restringimento della carreggiata in località Pino di Varenna.

Come già annunciato ieri, dall’incontro a Milano presso ANAS Compartimento per la Viabilità della Lombardia, alla presenza dell’ingegner De Lorenzo capo Compartimento ANAS, della Provincia di Lecco, della Prefettura di Lecco, e del Comune di Varenna, l’ANAS, sensibilizzata al riguardo proprio dalla Provincia di Lecco, ha disposto cheogni domenica dalle ore 16 alle ore 24 la circolazione lungo la SS 36 sia così modificata:
· ripristino della circolazione a doppia corsia in direzione Sud da Bellano a Lecco;
· da Lecco in direzione nord istituzione di uscita obbligatoria ad Abbadia Lariana con immissione sulla S.P. 72.

Restano in vigore le misure adottate nella riunione di coordinamento dello scorso 8 luglio in Provincia di Lecco tra Enti locali, Provincia di Sondrio, Anas, Polizia Stradale, Prefettura, C.R.I. e A.N.C. e in particolare:

1. dal fine settimana del 10/11 luglio fino al fine settimana del 7/8 agosto è attivata lungo la S.P. 72 una linea privilegiata “linea verde” di mobilità alternativa alla SS 36, in considerazione dell’attuale situazione presente sulla strada statale nel comune di Varenna;

2. nei fine settimana indicati i Comuni gestori degli impianti semaforici sono invitati a disattivare tali impianti, provvedendo, per quanto possibile, al presidio delle intersezioni negli orari compresi tra le ore 10.00 e le ore 15.00 del sabato e tra le ore 09.00 e le ore 24.00 della domenica;

3. i tratti più critici della SP 72 e della SP 62, a seconda delle situazioni e nei fine settimana indicati, sono presidiati dalla Polizia Provinciale in accordo con la Polizia Stradale;

4. i Comuni interessati provvedono entro il venerdì a comunicare alla Polizia Stradale le disponibilità e le risorse delle rispettive forze di polizia locali;

5. ANAS provvede a posizionare pannelli mobili a messaggio variabile in direzione nord, di concerto con la Polizia Stradale, finalizzati a informare in merito a possibili code e difficoltà nella circolazione lungo la SS 36, indicando come percorsi alternativi la SP 72 e la SP 62;

6. la Croce Rossa Italiana si rende disponibile, su richiesta della Polizia Stradale, a fornire una prima assistenza (con acqua ecc.) alle persone ferme in coda lungo la SS 36, la SP 72 e la SP 62.

“La Provincia – commentano il Presidente Nava e l’Assessore De Poi – continua nella sua opera di perfezionamento del piano operativo per la gestione del traffico sulla sponda orientale del Lario, nell’interesse del territorio e dei cittadini. Le novità introdotte dopo la riunione di ieri vanno in questa direzione. Tutti i soggetti interessati sono chiamati a fare la loro parte, per cercare di limitare i disagi agli automobilisti, consentire un miglior scorrimento del traffico ed evitare lunghe code”.

SABATO
Direzione Nord: Da Lecco a Colico
Itinerario A: SS 36
Percorsi alternativi in caso di chiusura SS 36 ad Abbadia Lariana:
Itinerario B: SP 72 (Lago)
Itinerario C: SS 36dir (Lecco-Ballabio) + SP 62 (Valsassina) + immissione nella SS 36 a Bellano (A)

Direzione Sud: Da Colico a Lecco
Itinerario A: SS 36
Percorsi alternativi in caso di chiusura SS 36 a Bellano:
Itinerario B: SP 72 (Lago)
Itinerario C: Fino a Bellano SS 36 (A) + SP 62 (Valsassina) + immissione nella SS 36dir (Lecco-Ballabio) a Ballabio

DOMENICA
Direzione Nord: Da Lecco a Colico
Itinerario A: SS 36
Percorsi alternativi in caso di chiusura SS 36 ad Abbadia Lariana:
Itinerario B: SP 72 (Lago)
Itinerario C: SS 36dir (Lecco-Ballabio) + SP 62 (Valsassina) + immissione nella SS 36 a Bellano (A)
Dalle ore 16.00 alle ore 24.00 nelle domeniche 18 luglio, 25 luglio, 1 agosto, 22 agosto e 29 agosto 2010 CHIUSURA della SS 36 DIREZIONE NORD (Itinerario A) con USCITA obbligatoria ad Abbadia Lariana con percorsi alternativi:
Itinerario B: SP 72 (Lago)
Itinerario C: SS 36dir (Lecco-Ballabio) + SP 62 (Valsassina) + immissione nella SS 36 a Bellano (A)

Direzione Sud: Da Colico a Lecco
Itinerario A: SS 36
Percorsi alternativi in caso di chiusura SS 36 a Bellano:
Itinerario B: SP 72 (Lago)
Itinerario C: Fino a Bellano SS 36 (A) + SP 62 (Valsassina) + immissione nella SS 36dir (Lecco-Ballabio) a Ballabio
Dalle ore 16.00 alle ore 24.00 nelle domeniche 18 luglio, 25 luglio, 1 agosto, 22 agosto e 29 agosto 2010 circolazione in doppia corsia in direzione Sud da Bellano a Lecco (A).

——————————————————————————————————
– Spegnimento dei semafori sulla SP 72 dalle ore 10 alle ore 15 del sabato e dalle ore 9 alle ore 24 della domenica.
– Coordinamento tra la Polizia Stradale e le Polizie locali dei Comuni per interagire durante i fine settimana.
– Informazione all’utenza stradale da parte dell’Anas, di concerto con la Polizia Stradale, circa possibili code e rallentamenti, indicando come strade alternative la SP 72 e la SP 62 Valsassina. Le informazioni verranno comunicate attraverso l’utilizzo di pannelli a messaggio variabile fissi e mobili in direzione nord e sud.
– La Croce Rossa Italiana, insieme con i Carabinieri in Congedo, si rende disponibile, su richiesta della Polizia Stradale, a fornire una prima assistenza alle persone ferme in coda lungo la SS 36, la SP 72 e la SP 62.

Lecco, 13 Luglio 2010



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.