Nei giorni scorsi nella suggestiva cornice del Monastero del Lavello di Calolziocorte si è svolto il Career Opportunity, un’iniziativa promossa dall’Assessorato allo Sviluppo Economico e al Mercato del Lavoro della Provincia di Lecco e dall’Agenzia per il lavoro Adecco, leader mondiale nella gestione delle risorse umane.

L’evento, organizzato dall’Unità di gestione crisi aziendali della Provincia di Lecco e dalla filiale lecchese di Adecco, ha visto la partecipazione di circa 40 lavoratori in cassa integrazione straordinaria dipendenti dalle aziende Riello, Perego General Contractor e Italstampi, che hanno avuto la possibilità di confrontarsi con alcune importanti aziende del territorio lecchese sottoponendosi all’esame dei loro referenti aziendali. Le importanti realtà imprenditoriali che hanno preso parte all’iniziativa, appartenenti a diversi settori dell’economia lecchese, sono state: Icam S.p.A., Cemb S.p.A, Stelvio Kontek S.p.A, Sozzi Arredamenti srl, Praxair Smaltiriva, Rompani srl, Esedra sas, Kingspan srl e Cimapaper srl.

L’incontro è stato aperto dall’Assessore provinciale al Mercato del Lavoro Fabio Dadati, che ha sottolineato “l’impegno della Provincia di Lecco nell’attuazione del Polo di eccellenza per la gestione del mercato del lavoro e delle risorse umane, un progetto ideato e realizzato per il raggiungimento di una gestione più efficiente del mercato del lavoro del territorio lecchese”. L’Assessore Dadati ha rimarcato “l’importanza della valorizzazione del capitale umano come fattore di competitività del territorio e la volontà della Provincia di promuovere attraverso l’Unità di crisi un lavoro integrato di rete tra il sistema produttivo, quello della formazione, la rete degli operatori che erogano servizi al lavoro, le Associazioni imprenditoriali e le Organizzazioni dei lavoratori per promuovere la ricollocazione dei lavoratori supportando la competitività delle imprese attraverso l’impiego di personale qualificato”.

Il coordinatore dell’Unità di gestione crisi aziendaliMatteo Sironi ha sottolineato “il positivo percorso di reinserimento lavorativo avviato dall’Unità di crisi con i lavoratori presi in carico e l’importanza di un costante lavoro sulla rimotivazione delle persone alla ricerca di un nuovo posto di lavoro anche attraverso la riscoperta e la valorizzazione delle proprie competenze professionali“. Ringraziando Adecco per aver raccolto l’invito dell’Unità di crisi a una collaborazione fattiva tra le istituzioni locali e gli operatori privati e il determinante contributo dato all’organizzazione dell’evento, Sironi ha espresso “la volontà da parte dell’Unità di crisi di promuovere nei prossimi mesi altre occasioni di matching tra le imprese più dinamiche del nostro sistema imprenditoriale e i lavoratori che sono stati espulsi dai processi produttivi a causa delle crisi aziendali”.

Come avvenuto in altre zone, abbiamo voluto fortemente dare il nostro contributo alla giornata di orientamento, pensata con l’obiettivo di rimettere in gioco i lavoratori colpiti dalla crisi. Un evento innovativo perfettamente in linea con il Candidate Caring che Adecco ha lanciato lo scorso anno in tutta Italia e che ha coinvolto in provincia di Lecco 344 persone. In un momento come quello che stiamo affrontando, la Provincia di Lecco ha dato testimonianza concreta della sua presenza investendo in 40 candidati in vista della ripresa economica – spiega Anna Bogatto, direttore del Candidate Management di Adecco Italia – Solo con il coinvolgimento di istituzioni, aziende e lavoratori è possibile dare un segnale forte al territorio in vista della ripresa”.

I 40 lavoratori in cassa integrazione, scelti sulla base dell’azienda di appartenenza, del profilo professionale e della costanza nel seguire i percorsi di reinserimento al lavoro avviati dall’Unità di crisi, sono stati suddivisi in quattro gruppi di lavoro e hanno sostenuto un primo test di assessment di gruppo sulle capacità interpersonali, quelle di autonomia e orientamento al risultato e quelle di problem solving e flessibilità.

Al termine delle dinamica di gruppo, i candidati hanno avuto l’opportunità di sostenere dei veri e propri colloqui di lavoro individuali con i referenti delle aziende interessate che si spera possano avere positivi riscontri nelle prossime settimane e nei prossimi mesi attraverso l’avvio e il consolidamento di rapporti di lavoro.

In ogni caso i candidati hanno comunque l’opportunità di conoscere gli esiti degli assessment di gruppo in modo tale che possano aumentare la consapevolezza dei propri punti di forza e delle aree di miglioramento evidenziate dagli esaminatori.

Lecco, 25 Giugno 2010



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.