Nei giorni scorsi, presso gli uffici della Provincia di Lecco, è stato sottoscritto il Contratto Collettivo Decentrato Integrativo per il 2010, finalizzato alle modalità di utilizzo delle risorse per la valorizzazione del personale e per il miglioramento dei servizi.

Alla firma erano presenti per la Provincia di Lecco: S.G. Amedeo Bianchi – Direttore Generale – Presidente della Delegazione Trattante, Antonella Cazzaniga – Dirigente del Settore Organizzazione Risorse Umane, Corrado Conti – Dirigente del Settore Bilancio; per le Organizzazioni Sindacali: Enzo Cerri – Responsabile territoriale FPS CISL, Marco Paleari – Responsabile territoriale FP CGIL, Italo Bonacina – Responsabile territoriale FPL UIL; Marilena Anghileri – Coordinatore RSU, Aldo Fasoli – RSU, Sabrina Pelucchi – RSU.

Il Contratto collettivo decentrato si compone di più parti che trattano rispettivamente: dei diritti sindacali, del lavoro straordinario, della produttività collettiva, delle posizioni organizzative, dei compensi per particolari responsabilità.

La Provincia di Lecco – spiega il Direttore GeneraleAmedeo Bianchi – è tra le primissime amministrazioni locali a livello sia regionale che nazionale ad aver approvato e sottoscritto il contratto collettivo decentrato integrativo. Tra le novità segnaliamo la ridefinizione delle posizioni organizzative a seguito del recente avvio del processo di revisione organizzativa della struttura e l’incremento del fondo per la produttività collettiva legato esclusivamente al miglioramento dei servizi e all’ottimizzazione delle risorse. Con questa firma la Provincia di Lecco prosegue nella direzione tracciata dalla Giunta e dal Presidente Daniele Nava di rendere più snella, più efficiente e più vicina ai cittadini/utenti la struttura dell’organizzazione, anche mediante una più attenta politica del personale. In tale ottica, con la fattiva e disponibile collaborazione delle Organizzazioni Sindacali e delle Rappresentaze Sindacali Unitarie presenti nell’Ente, abbiamo ritenuto essenziale reimpostare la strutturazione dell’incentivazione della produttività collettiva, per farne sempre di più uno strumento di riorganizzazione del lavoro finalizzato al miglioramento della qualità e dell’efficacia dei servizi, coinvolgendo pienamente tutte le strutture e il personale impiegato. La riqualificazione del personale, la trasparenza, la comunicazione rapida ed efficace sono le linee guida che caratterizzano la riorganizzazione della Provincia di Lecco”.

Il fondo, il cui ammontare complessivo è quantificato in €uro 858.354,60, confermando pertanto gli importi che erano stati destinati anche negli esercizi precedenti, è destinato a finanziarie principalmente diverse voci e indennità. I Dirigenti, sulla base degli accordi definiti, predisporranno un piano di utilizzazione del fondo per la produttività che, avendo quale presupposto il programma di mandato e gli obiettivi annuali dell’Amministrazione, tenga conto delle aspettative dei cittadini e dei bisogni organizzativi del personale dell’Ente.

Obiettivo dell’Amministrazione, tra gli altri, è consentire la valorizzazione del personale anche per mezzo di attenti percorsi dedicati alla formazione del personale, trasversale e specifica, che deve risultare più efficace e mirata alle esigenze delle dell’organizzazione e del territorio. A tal fine si stanno attivando processi formativi sistematici del personale, non solo incentivando la semplice partecipazione a generici corsi di aggiornamento, quanto organizzando percorsi di formazione interna legati allo sviluppo ma anche alla crescita professionale, coerentemente con gli indirizzi dell’ultima legge di riforma della pubblica amministrazione, meglio nota come Legge Brunetta.

Lecco, 10 Giugno 2010



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.